Il nostro abuso di smartphone crea disturbi ai bambini

Luca Viscardi26 Maggio 2017
Il nostro abuso di smartphone crea disturbi ai bambini

Se siete molto giovani e non avete figli, probabilmente il tema non risulterà molto interessante, ma se in casa vostra ci sono bimbi o ragazzi, fate attenzione: viene pubblicato oggi uno studio molto interessante che racconta come le cattive abitudini degli adulti e la compulsione nell’uso dello smartphone possano causare disturbi comportamentali nei bimbi.

Questo è vero soprattutto se interrompiamo spesso la nostra interazione con i figli durante i pasti, o quando stiamo intrattenendoci con loro in attività ricreative.

I dati che ci vengono consegnati oggi ci mettono in guardia in modo molto netto: anche i comportamenti che possono sembrare tollerabili, in realtà creano problemi nei più giovani, che si traducono in iper-sensibilità, iperattività o eccessi caratteriali.

Our findings contribute to growing evidence showing an association between greater digital technology use and potential relationship dysfunction between parents and their children

lo dice uno dei relatori della ricerca, Brandon T McDaniel.

La compulsione nell’uso dello smartphone porta ad avere meno attenzione alle reazioni dei bimbi, così come a prestare meno attenzione ai loro richiami. Ecco il commento di un espero di psichiatria infantile, Jenny Radesky:

It’s really difficult to toggle attention between all of the important and attention-grabbing information contained in these devices, with social and emotional information from our children, and process them both effectively at the same time

Per questo particolare studio sono stati diffusi questionari in alcune famiglie ed è emerso che solo l’11% degli intervistati non subisce interruzioni delle attività con i figli dai propri apparati tecnologici.

Molto alta invece la percentuale di chi segnala anche tre o quattro interruzioni di una singola “interazione” con i figli, che traducono questo comportamento in una forma di disinteresse dei propri genitori, condizione che facilita l’insorgere dei disturbi comportamentali, che alla fine non sono altro che un modo per attirare l’attenzione su di sé in forma esclusiva.

Gli esperti non hanno dubbio: si devono ritagliare nella giornata momenti completamente scollegati dal mondo esterno, senza intrusione degli smartphone. Cominciare dai pasti sarebbe una buona abitudine.

Ce la fate ad affrontare un’intera cena senza smartphone in mano?!? 😀

 


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover