HTC volta le spalle agli smanettoni?
News

HTC volta le spalle agli smanettoni?

A volte ci sono ragioni che la ragione non comprende facilmente. Le ultime novità da HTC sono tra queste. Google Android è un sistema operativo che come avrete forse letto su giornali specializzati e non sta diventando il più utilizzato al mondo. E’ già numero uno in USA, sta crescendo in ogni angolo del mondo e sta riscontrando un successo crescente di pubblico.

Una delle ragioni è la flessibilità: android sfugge alle logiche di fare ciò che vuole l’operatore, per dare più libertà e flessibilità al cliente. In più le case produttrici, in particolare HTC non hanno mai posto grandi “blocchi” al software, per cui per gli sviluppatori era facile personalizzare i software, omettere parti inutili ed ottimizzare il funzionamento. Sono le cosiddette “custom roms”, quelle che vengono “cucinate” dagli sviluppatori, per divertimento e per business.

C’è da dire che alcune roms (quelle di modaco e di cyanogen) sono quasi mitiche, perchè migliori di quelle originali. Troppo bello per essere vero, tant’è che HTC ha introdotto dei blocchi molto più articolati e meno facili da infrangere con il nuovo incredible S che da poco è apparso in USA.

Rendendo più difficile “lo scassinamento” dei codici di sicurezza, in pratica HTC ha dichiarato guerra agli sviluppatori, cosa che per altro da sempre fa Motorola, che i suoi codici li tiene ben protetti.  Sarebbe curioso capire perchè, dato che gran parte dell’appeal di HTC verso i clienti più “attivi” era dato proprio dalla possibilità di giocarci e smanettarci; un cambio di direzione non secondario e che secondo me sarà negativo per l’immagine (e le vendite di HTC). Basta chiedere ad un rivenditore di telefoni qualunque: gli HTC vendono a bomba nei primi giorni, poi si inchiodano e diventano quasi invendibili, segno che sono oggetto del desiderio dei “techno maniacs”. curioso tagliare fuori i propri principali clienti. Deve essere una forma evoluta di masochismo.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.