HP Pre 3: partita persa (purtroppo) prima di cominciare.
News

HP Pre 3: partita persa (purtroppo) prima di cominciare.

Devo in primo luogo ringraziare il mio amico Chris (che quando legge non capisce un tubo, ma gli piacerà vedere scritto il suo nome) che ha voluto farmi un regalo di metà agosto. stamattina mi è arrivato un pacchetto anonimo senza confezione ufficiale e con dentro un HP PRE 3, il nuovissimo telefono di quella che una volta fu palm e che poi invece fu assorbita dal colosso informatico.

Devo dire che sono un po’ combattuto scrivendo di questo prodotto. Io lo trovo esteticamente bellissimo, forse uno dei prodotti più belli in circolazione come design per la sua straordinaria semplicità che si unisce alla praticità estrema della tastiera qwerty. perchè il segreto del pre è questa tastiera slider che può competere con chiunque.

guardate lo “spessore” dei tasti, con la spaziatura e la curvatura tipica delle tastiere palm, digitare è un piacere, con una precisione davvero stupefacente.

davvero una carrozzeria stupenda, abbinata ad un sistema operativo (webos) che ha delle peculiarità davvero interessanti. se poi aggiungiamo la figata pazzesca del touchstone charger (una basetta magnetica che carica il telefono senza fili) abbiamo il quadro di un prodotto con caratteristiche competitive. sembra tutto bello, ma allora perchè la valutazione che è una partita persa?!? Perché evidentemente alla HP non hanno proprio idea di cosa voglia dire entrare nel mondo mobile.

si accende il telefono e prima di poter fare qualunque cosa si è obbligati a sottoscrivere un account con un servizio di backup di hp. poi si ha il problema che le prime fasi di attivazione possono essere fatte solo attraverso la rete telefonica e non con il wifi. io prima ero senza copertura, non riuscivo a fare una cippa di niente.

quando finalmente ho attivato il tutto (appeso fuori dalla finestra), ho aperto il catalogo delle app. vuoto.

vado a cercare nelle sottocartelle, niente. veloce ricerca on line, scopro che l’app catalog è disponibile solo in alcuni paesi (francia, spagna, usa, uk e germania). per gli altri, tanti saluti. una follia. o forse il tentativo recondito di spingere i clienti verso altre piattaforme. mi spiegano che attivando il telefono come se fosse americano risolvo il problema. però serve “webosdoctor” il software per ripristinare il telefono.

ok! vado e scarico!!! no, non si può perché il pre 3 sul sito di hp non esiste, non c’è traccia del supporto. e quando trovi webosdoctor, lo trovi per tutti i modelli tranne il pre 3. perché è normale che un telefono già in vendita non abbia una pagina di supporto ufficiale. sì. normale per le aziende male organizzate.

se siete appassionati e smanettoni questo è un bellissimo prodotto. ma se non avete voglia di mal di testa, state alla larga. purtroppo l “GESTIONE” del prodotto non è all’altezza delle qualità dello stesso. peccato.

AGGIORNAMENTO: leggo adesso che HP ha annunciato che chiuderà la divisione tablet e telefoni che usano webos. non hanno raggiunto i risultati sperati. il che significa che gli sviluppatori non scriveranno più nemmeno una riga di software per questi prodotti; chi ha comprato un tablet HP o un Pre si trova in mano un soprammobile che telefona. peccato due volte.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.