Google risponde ad Apple con Play Music gratis

Mister Gadget Team24 Giugno 2015

La pubblicità è l’anima della musica, andando oltre la definizione di anni fa, in cui si legava invece al commercio. Sembra questa la sintesi della presentazione di ieri di Google, che ha lanciato la nuova versione di Play Music, in versione gratuita, ma con l’inserimento di spot pubblicitari.

Alcune informazioni importanti: Google Play Music esiste già da tempo, si chiamava in realtà All Access e costava 9.99 dollari al mese (o euro). La formula a pagamento rimane, ma viene affiancata da quella gratuita, ma con spot pubblicitari inseriti durante lo streaming audio.

Ci sono diverse limitazioni: non si scelgono le canzoni, non si possono risuonare o skippare i brani. Però è gratis. Non so se questo basta per convincervi ad ascoltare musica che non vi piace, ma sappiamo quante sono le persone allergiche al concetto di pagare.

La musica verrà scelta con le playlist di Songza, acquistata qualche mese fa da Big G.  La domanda vera é: quali i punti di forza rispetto a Spotify che ha un sistema già rodato di ascolto in cambio di spot?

Vi interessa il servizio? Siete già utenti spotify?