Giovanni Allevi live

Mister Gadget Team6 Aprile 2011

Ieri sera ho fatto un salto al creberg per vedere l’appuntamento con Giovanni Allevi, che presentava una tappa del tour abbinato all’uscita del suo disco “alien”. Ci sono alcuni aspetti di Giovanni Allevi che mi piacciono molto, ma mi permetto di dare un piccolo consiglio, che immagino non arriverà mai. Per alcune sfumature, it’s time to change. Non sono un pianista, nè un esperto di musica, ma a me quello che lui propone “arriva”, non starei a fare grandi questioni sul tema “è capace, non è capace”.

Però, forse, cercherei di essere un po’ meno “caricaturale”. Alcuni aspetti del suo modo di presentarsi, tipo la corsa verso il pianoforte, la prima volta mi hanno fatto sorridere, la seconda anche, alla terza forse mi paiono meno adatte al ruolo che ormai ha assunto di artista affermato.

Ma per il resto, ha ragione lui, su tutti i fronti, visto che il teatro ieri era pieno zeppo, mentre molti artisti faticano a trovare qualche centinaio di persone disposte a pagare il biglietto. Quella di giovanni è un’audience particolare: un pubblico “medio”, quello che da noi si vede pochissimo e si sente ancora meno, ma che c’è e apprezza tantissimo questo tipo di artisti con un profilo tutto sommato molto sobrio.

se capita sulla vostra strada, date credito a giovanni allevi se non l’avete mai fatto: ha creato un mondo in cui è piacevole fermarsi. il consiglio non vale se amate gli iron maiden o i metallica.