Facebook: ecco chi fa check-in durante i mondiali

Mister Gadget Team26 Giugno 2014

Ecco come i nostri dati generano flussi che una volta ordinati ci danno informazioni incredibilmente precise. chi fa check in da dove su facebook durante i mondiali? Oggi è stato diramato un comunicato con un sacco di informazioni curiose.

Eccolo.

Facebook rivela oggi i check-in della coppa del mondo, svelando i paesi e le città di provenienza dei tifosi che, residenti al di fuori dei confini Brasiliani, hanno visitato il Brasile dal 2 al 16 giugno per seguire la coppa del mondo.  Al primo posto gli Stati Uniti, seguiti da Messico e Colombia, e tra le 10 città top di tutto il mondo primeggia Città del Messico mentre in USA sono i Newyorkesi i più appassionati dei mondiali.

 

I CHECK-IN DELLA COPPA DEL MONDO

 

Dal 2 al 16 giugno moltissimi tifosi provenienti da Paesi fuori dal confine del Brasile hanno effettuato check-in  in Brasile per seguire dagli spalti degli stadi brasiliani le partite del torneo mondiale. In particolare gli americani risultano essere al primo posto tra i visitatori, seguiti daimessicani e colombiani. Non manca il nostro paese che si classifica in settimo posto e in sola seconda posizione trai paesi europei subito dopo l’Inghilterra.

 

I fan più appassionati di calcio presenti in queste settimane in tribuna provengono da Città del Messico, Bogotà e Santiago, mentre gli americani arrivati in Brasile per la coppa del mondo sono principalmente cittadini di New York, seguono i residenti a Los Angeles e Miami.

 

Il calcio si conferma inoltre una passione ancora tutta maschile con il 68% di visitatori uomini e solo il 32% di donne che non hanno saputo resistere al brivido di vedere le partite dal vivo allo stadio, mentre sono principalmente i giovani adulti dai 18 ai 34 anni a presenziare il prato verde (69% del totale dei visitatori).

 

GRANDE SEGUITO SU FACEBOOK PER LE PARTITE DEL GIRONE D

In occasione dei due attesissimi match del girone D di ieri sera che hanno visto protagonisti gli Azzurri contro la squadra dell’Uruguay e gli Inglesi contro il Costarica, la rivelazione di questi Mondiali, Facebook conferma un grande seguito da parte di tutti i fan presenti sulla piattaforma:16 milioni di persone hanno parlato delle due partite per un totale di 30 milioni di interazioni, fra post, commenti e like condivisi sul social network.

Tutti i Paesi hanno seguito con grande coinvolgimento e passione alle partite del girone Ddecisive sul destino della Nazionale italiana, ma il seguito più numeroso su Facebook è arrivato dal Brasile, seguito subito dopo dall’Italia.

Luiz Suárez e Mario Balotelli le star indiscusse della giornata del torneo che hanno catalizzato l’attenzione sul social network, animando le conversazioni dei tifosi.

I momenti più significativi che hanno acceso gli animi con commenti e post sono stati in assoluto il goal dell’uruguaiano Diego Godin all’81esimo minuto che ha portato l’Uruguay all’1-0, seguito dal fischio finale e dal mancato fallo per il morso di Suarez a Chiellini all’80esimo minuto e infine il cartellino rosso di Marchisio che riduce a 10 i giocatori della Nazionale Italiana.

Non sono mancati neanche i commenti dei giocatori che in tutto il mondo hanno pubblicato foto e post appassionati come Luis Suárez che ringrazia i fan per il loro sostegno dopo il presunto morso al calciatore azzurro, l’argentino Leo Messi che festeggia il suo compleanno ed esprime il desiderio di ricevere come regalo più bello la coppa del mondo e l’inglese Wayne Rooney che condivide la delusione dopo l’ultima partita persa del torneo.

Tutti gli appassionati di calcio possono continuare a seguire in tempo reale gli aggiornamenti sulle partite, le squadre del cuore e i calciatori preferiti attraverso l’hub di Facebook Trending World Cup che include un feed speciale con i post degli amici che stanno seguendo le partite, gli aggiornamenti su squadre e giocatori e una mappa interattiva che mostra da dove provengono i tifosi dei top player del torneo.
Inoltre, sulla pagina del Ref, è possibile conoscere il punto di vista sulle azioni di gioco direttamente dall’arbitro ufficiale Facebook; se per esempio alla squadra del cuore viene assegnato un rigore a sfavore o il proprio beniamino viene espulso, tutti i tifosi possono affidarsi al punto di vista dell’arbitro ufficiale Facebook che posterà commenti durante le partite, dando la propria opinione sui momenti salienti e sugli episodi dubbi, che possono generare pareri discordanti tra le tifoserie.