Facebook e i nuovi termini di accordo
News

Facebook e i nuovi termini di accordo

Fate molta attenzione, perché Facebook ha pubblicato nuovi termini di accordo per l’utilizzo dei suoi servizi. Sono quelle cose su cui noi ti chiamo sempre ok, senza mai leggerne il contenuto che di solito è lungo quanto la Bibbia.

Non tutti i passaggi però sono davvero innocui, perché con questi nuovi termini di accordo Facebook esplicita in modo molto chiaro che potrà utilizzare le nostre informazioni catalogate come pubbliche per la vendita verso terzi.

Questo significa che dobbiamo fare molta, ma davvero molta, attenzione a ciò che noi inseriamo nel nostro profilo come pubblico, perché qualunque informazione lì contenuta potrà essere messa in vendita da Facebook a soggetti terzi.

C’è anche un altro dettaglio che riguarda l’accesso di Facebook alle informazioni sui prodotti che noi utilizziamo per visitare i suoi servizi. Tradotto in altri termini, Facebook si arroga il diritto di conoscere esattamente quale device utilizziamo per navigare nella nostra timeline, nelle foto e in tutto ciò che Facebook propone.

Attenzione però soprattutto a due aspetti, quello sulla posizione GPS, che Facebook dichiara di voler conoscere, e anche quello sulla mantenimento dei nostri dati da parte di terzi. Questo credo sia il vero tema su cui avere tantissima cautela.

Quando si scarica un’applicazione collegata Facebook e si danno dei permessi per accedere al nostro profilo, i terzi in questione fanno una copia dei nostri dati che mantengono anche dopo che abbiamo cancellato tale applicazione. Questo secondo me è argomento molto delicato su cui avere molta poca leggerezza.

Il concetto di privacy sta evolvendo molto velocemente e probabilmente l’idea che noi abbiamo di tale argomento è legata al passato e non più attuale, però forse abbiamo veramente troppa superficialità nell’accordare la condivisione dei nostri dati a soggetti che noi non conosciamo.

I nuovi termini di accordo di Facebook spingono l’asticella ancora un po’ più in là. Fino a che punto saremo disposti a dire sì?

 

 

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.