Excusatio non petita
News

Excusatio non petita

Accusatio manifesta, diceva qualcuno nei secoli addietro. Samsung si è disturbata a produrre un comunicato ufficiale in cui segnala che le voci di mercato, secondo cui il galaxy tab non vende sarebbero infondate.

Nessuna ragione per dubitare delle parole dei koreani, ma serviva sottolinearlo?  Io continuo a rimanere della mia idea, non supportata da numeri, che vendere un prodotto come il galaxy tab ad un prezzo superiore a quello di iPad fosse un suicidio. Non credo sia un caso che dopo l’annuncio dell’iPad 2 da parte di apple, con i relativi prezzi (invariati) ha sconvolto le strategie di mercato di Samsung, costretta a rivedere i prezzi e addirittura a modificare il modello di tablet con lo schermo da 10 pollici.

A me il galaxy piace molto, lo trovo un oggetto compatto, completo, performante, ma penso anche sia “posizionato male”, con un prezzo eccessivo rispetto alla percezione che la stra-grande maggioranza degli utenti ha del brand coreano. Capisco che sia un problema (con il galaxy S a 549 euro) proporre un oggetto più grande ad un prezzo più basso, per cui i tablet tendenzialmente costeranno più dei cellulari, ma è policy corretta?!? In fondo, l’iPhone costa più dell’iPad…

Di fatto, non abbiamo i dati delle vendite “finali” del galaxy tab: sappiamo quanti ne sono stati affidati alla distribuzione, ma non quanti sono arrivati nelle case degli utenti. Si calcola il “sell in”, ma non il “sell out”, come se le classifica di vendita dei dischi fossero fatte con il numero di dischi che mediaworld ha in magazzino. un po’ strano…

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.