Android: Google pensa ad aggiornare le emoji senza un update del sistema operativo
Android App App Digital Club

Android: Google pensa ad aggiornare le emoji senza un update del sistema operativo

Android: Google pensa ad aggiornare le emoji senza un update del sistema operativo

Una delle principali lamentele degli utenti nei confronti del sistema operativo Android è la lentezza con cui vengono rilasciati gli aggiornamenti. Nonostante tutti gli sforzi compiuti da Google negli ultimi anni per rendere la vita più facile ai produttori di terze parti e consentire un rapido rilascio, bisogna sempre attendere diversi mesi per assaporare le ultime novità su uno smartphone già commercializzato. Per Android 11 ad esempio, disponibile dall’8 settembre, il numero di dispositivi aggiornati può essere contato sulle dita di una mano.

Google, tuttavia, offre sempre meno motivi per attendere importanti aggiornamenti. Non solo i fornitori di terze parti spesso implementano determinate funzioni ben prima degli ingegneri di Big G ma le patch di sicurezza vengono ora distribuite attraverso un canale alternativo. Tuttavia, c’è ancora un punto che ci spinge ad attendere un aggiornamento del sistema: le emoji.

Gli emoji sono integrati nello standard Unicode, quindi sono considerati un carattere, proprio come una lettera o un numero. Su Android, gli emoji sono quindi memorizzati nella partizione di sistema del telefono (o tablet), in una directory dedicata ai font. Questa partizione è configurata in sola lettura, il che rende impossibile la modifica al di fuori di un aggiornamento di sistema eseguito quando la partizione non è ancora montata.

Tuttavia, XDA ha notato alcuni cambiamenti nel codice open source di Android dove sembra che i caratteri possano diventare accessibili da tutte le applicazioni.

Questa modifica a priori minore, consentirebbe alla casa madre di aggiornare i font, e quindi di aggiungere nuove emoji senza passare per un aggiornamento del sistema ma con un semplice update da Google Play Services, magari su Android 12…

L’articolo Android: Google pensa ad aggiornare le emoji senza un update del sistema operativo sembra essere il primo su Cellulare Magazine.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.