Da oggi con Gmail allegati in ingresso fino a 50 mb

Luca Viscardi3 Marzo 2017
Da oggi con Gmail allegati in ingresso fino a 50 mb

Buone notizie per chi usa tanto la mail per lavoro, perché sarà possibile ricevere da oggi con Gmail allegati in ingresso fino a 50 mb, ma è bene sottolineare quel dettaglio, ovvero “in ingresso”.

Perché per chi invece deve spedire rimane il limite di 25 mb; Google raccomanda di usare i sistemi di condivisione di Google Drive per file più pesanti.

Se qualcuno di voi gode di buona memoria, si ricorderà che Gmail si propose al mercato proprio con il segno distintivo della gestione degli allegati: in un mondo in cui spedire un file un po’ più pesante era impossibile con gli operatori tradizionali, Gmail arrivò proponendo accesso gratuito e spedizione di file pesanti senza mal di testa.

In un primo periodo il servizio era sperimentale e riservato ad un gruppo ristretto di utenti attraverso un meccanismo ad invito, solo successivamente fu aperto a tutti senza limitazione di accesso.

La possibilità di allegare file molto più grandi fece immediatamente breccia; il resto è storia.

Per molti la mail è ormai strumento superato, ci sono servizi di Instant messaging altrettanto potenti, che incrociati con i sistemi di file sharing vi fanno fare le stesse cose, spesso molto meglio, ma volete mettere la comodità di un messaggio di posta elettronica e la semplicità nella gestione degli archivi?

La mail rimarrà a lungo nei nostri usi quotidiani, è un bene che si adatti alla dimensione dei file di oggi.

 


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover