Buon compleanno YouTube!

Luca Viscardi15 Febbraio 2017
Buon compleanno YouTube!

Buon compleanno YouTube! Esattamente dodici anni fa, il 15 febbraio del 2005 nacque YouTube, la piattaforma per il caricamento e la distribuzione di contenuti video, che ha cambiato per sempre il nostro modo di consumare materiale multimediale.

Il primo servizio di video sharing si presentava con un claim molto semplice: broadcast yourself, trasmetti te stesso e a milioni di persone nel mondo non è parso vero di poter fare sfoggio di tutto il proprio esibizionismo senza alcun limite o vincolo.

Quella di YouTube è una storia che ha molto in comune con quella di altre aziende di San Francisco: tre dipendenti di PayPal nel garage di casa, Chad Hurley, Jawed Karim e Steve Chen sfruttano le nuove possibilità aperte da Adobe Flash per caricare on line i video girati con la propria videocamera.

Un’idea tanto semplice quanto rivoluzionaria. Il primo video caricato è quello dello stesso Karim, dallo Zoo di San Diego. E’ l’inizio della nuova era del web, in cui chiunque era in grado di girare una clip e condividerla con il mondo intero.

Ovviamente, la musica è stata subito uno dei protagonisti del radicale cambiamento e come è sempre accaduto, i produttori di musica hanno combattuto violentemente la nuova piattaforma, salvo poi accorgersi che era in realtà un’ancora di salvezza e, in parte, anche una buona fonte di guadagni.

Tenete conto del fatto che ogni 1.000 visualizzazioni, più o meno, si guadagna un dollaro. Immaginate cosa vuole dire per PSY che ha totalizzato 2.7 miliardi di visualizzazioni.

Passa pochissimo, prima che nel 2006 Google acquisti YouTube per la cifra allora esorbitante di 1.65 miliardi di dollari. Poi è arrivato Mark Zuckerberg a comprare qualunque cosa gli piace al doppio del suo valore, ma nel 2006 il mercato non era ancora stato inquinato dalle manie di grandezza di Facebook.

Dal 2007 è arrivata la localizzazione delle lingue, nel 2009 Barack Obama è stato il primo presidente ad aprire un canale ufficiale della Casa Bianca, attraverso cui ha diffuso il primo messaggio dopo le elezioni.

E oggi? Be’, sappiamo tutto. Ci sono migliaia di persone che fanno di YouTube il loro mestiere. Alcune a pieno titolo, di altre invece non si capisce bene la ragione del successo, ma tutto sommato è quello che accade anche in TV.

Per chi lo usa, per chi no, per chi ci lavora e per chi no, è comunque una data importante. Buon compleanno YouTube. Dai che tra due anni ti compriamo il motorino… 🙂

 


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover