Apple perde causa in Cina su nome “iPhone”

Mister Gadget Team4 Maggio 2016

Apple perde causa in Cina su nome “iPhone” e questo forse è un segnale di quanto sia difficile fare business in Cina, paese che per dimensioni è colosso mondiale che ormai guida l’economia globale, ma che per leggi e amministrazione rimane un paese quasi medioevale dove pensare di fare impresa è molto difficile.

Quello di cui vi parlo è un giudizio di appello, l’ultimo grado di giudizio cinese, che ha stabilito che un’azienda locale di pelli sarà autorizzata ad usare il nome iPhone per i propri prodotti.

La storia è bizzarra: nel 2002 (duemila e due) Apple ha chiesto di brevettare il nome iPhone nel territorio cinese. La risposta alla richiesta è arrivata nel 2013.

Nel frattempo, nel 2007 (anno di lancio di iPhone) l’azienda locale Xintong Tiandi ha chiesto il brevetto per lo stesso nome nel settore delle pelli.

Per i misteri della città proibita che nessuno conosce, all’azienda di pelli è stato dato l’ok nel 2010, mentre Apple era ancora in attesa di giudizio. Nel frattempo, l’iPhone è arrivato in Cina del 2009 senza copertura di brevetti del nome.

Apple ha fatto causa a Xintong Tiandi nel 2012, ma ha perso il primo grado di giudizio, perché secondo il giudice nel 2010 il marchio iPhone non era riconosciuto globalmente.

xintong tiand

Adesso la corte d’appello conferma la decisione: l’azienda cinese potrà usare il nome iPhone sui suoi prodotti in pelle. Bizzarro.

Non è la prima volta che Apple si scontra sul nome iPhone. Tempo fa ha raggiunto un accordo con un’azienda cinese che aveva i diritti sul nome i-phone dal 2004, ma ha anche dovuto acquistare da CISCO la titolarità sul nome iPhone che l’azienda conosciuta per i sistemi di rete aveva registrato prima della stessa Apple

Non solo: anche il nome iPad è stato al centro di una disputa, costata 60 milioni di dollari, con un’azienda di tecnologia cinese.

I clienti di iPhone sono felici del loro  prodotto, ma i più soddisfatti del rapporto con Apple sono di sicuro gli studi legali.