Apple Music si rinnova profondamente su Android

Luca Viscardi5 Aprile 2017
Apple Music si rinnova profondamente su Android

Apple Music si rinnova profondamente su Android, dove è arrivata la versione 2.0, non a casa un salto netto nella numerazione della versione.

Per sintetizzare cosa cambia, adesso l’interfaccia è praticamente identica a quella di iOS 10, sistema operativo per cui la app era stata profondamente ridisegnata lo scorso mese di settembre.

Secondo quanto segnalato dalla stessa Apple, adesso la navigazione nella app è più semplice, grazie ad una grafica più intuitiva.

Le novità rispondono alle principali critiche degli utenti, che trovavano proprio nella grafica uno dei punti deboli di Apple Music su Android; dato che il rinnovamento dell’interfaccia su iOS ha avuto effetti molto positivi, immagino che ci siano aspettative importanti anche per Android.

Apple Music dopo la scorsa estate ha accelerato nella crescita e, come abbiamo scritto qualche giorno fa, nell’ultimo trimestre ha incamerato la prima posizione tra i servizi di streaming musicale negli USA, superando pur se di poco anche Spotify.

Abbiamo detto più volte che il sorpasso è tutto da verificare, perché i tre mesi di iscrizione gratuita possono un po’ alterare i dati sugli utenti.

Ma ecco tutte le principali novità elencate da Apple per l’applicazione Apple Music su Android:

  • migliore navigabilità
  • Now Playing: il lettore mostre i testi dei brani mentre li si ascolta
  • libreria: navigazione più semplice con indicazione immediata della musica scaricata
  • Per te: le raccomandazioni di Apple su artisti, album, generi, basati sui brani che si acquistano/ascoltano
  • Navigazione: novità musicali subito disponibili, in più playlist per umore e attività
  • Radio: Beats 1 immediatamente disponibile all’ascolto, insieme alle stazioni divise per generi musicali

Può fare la differenza rispetto a Spotify? Dubito… Ma una buona app di Apple Music può servire per attrarre coloro che non sono utenti esclusivi di Apple e magari combinano un iPad con un telefono Android, piuttosto che un computer Mac con un dispositivo Android, situazione più che plausibile.

Ma cosa fa la differenza tra i diversi servizi di streaming? Sto ancora cercando di capirlo…

 


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover