Apple è il primo produttore di smartphone al mondo

Luca Viscardi2 Febbraio 2017
iPhone 7 black

Apple è il primo produttore di smartphone al mondo, ha superato Samsung nelle vendite nel corso dell’ultimo trimestre del 2016, quello che si è chiuso con il 31 dicembre e che comprende anche le vendite del periodo natalizio.

Ancora una volta, mi tocca richiamare all’appello coloro che a settembre avevano evocato scenari mostruosi per Apple e per i suoi prodotti, descrivendo come disastroso l’iPhone 7 e il 7 Plus.

Molto spesso coloro che esprimono questi scenari apocalittici sono quelli che i prodotti che giudicano non li hanno mai provati e vale per tutti: vi ricordate quando venivano evocati scenari mostruosi per Samsung dopo il Note 7? Successo niente, miglior trimestre di sempre.

Adesso la storia si ripete con Apple, che nell’ultimo trimestre dell’anno è riuscita a superare, seppur di poco, l’avversario di sempre. Ecco i dati di Strategy Analytics.

Exhibit 1: Global Smartphone Vendor Shipments and Marketshare in Q4 2016  [1]

Global Smartphone Vendor Shipments (Millions of Units) Q4 ’15 2015 Q4 ’16 2016
Samsung 81.3 319.7 77.5 309.4
Apple 74.8 231.5 78.3 215.4
Huawei 32.6 107.1 44.9 138.8
OPPO 14.8 39.7 29.5 84.6
Vivo 13.3 39.0 25.6 71.9
Others 186.2 703.2 182.9 668.1
Total 403.0 1440.2 438.7 1488.2
Global Smartphone Vendor Marketshare (%) Q4 ’15 2015 Q4 ’16 2016
Samsung 20.2% 22.2% 17.7% 20.8%
Apple 18.6% 16.1% 17.8% 14.5%
Huawei 8.1% 7.4% 10.2% 9.3%
OPPO 3.7% 2.8% 6.7% 5.7%
Vivo 3.3% 2.7% 5.8% 4.8%
Others 46.2% 48.8% 41.7% 44.9%
Total 100.0% 100.0% 100.0% 100.0%
       
Total Growth: Year-over-Year (%) 6.0% 12.2% 8.9% 3.3%

La  battaglia si gioca sul filo di lana e probabilmente l’ago della bilancia è stato proprio il Note 7. Le unità mancanti nelle vendite che hanno fatto quel piccolo solco a favore di Apple potrebbero proprio essere quelle del modello ritirato per le note vicende.

Ma vi farei notare anche le posizioni di rincalzo, perché mentre Huawei continua a crescita senza sosta, ci sono due marchi che stanno registrando performance impressionanti, parlo cioè di Oppo e di Vivo, che come potete verificare dal grafico, passano rispettivamente dal 3.7 al 6.7% e del 3.3 al 5.8%.

Questi numeri ci danno la chiara percezione di come il mondo della tecnologia possa vivere con i numeri raccolti in India e Cina ignorando totalmente il mondo occidentale.

Dinamiche diverse, budget senza dubbio differenti, ma il miliardo di persone che risultano dall’aggregato di Europa e Nord America sembrano contare sempre di meno su scala globale per chi ha interesse a far girare le fabbriche e produrre molto, senza preoccuparsi, per ora, della marginalità.

Ma la notizia fondamentale rimane quella di un sorpasso che nessuno, o pochi, avrebbero previsto a settembre al lancio di iPhone


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover