Android al 52% in USA
News

Android al 52% in USA

I dati di aprile della distribuzione in USA per il mese di aprile sono arrivati puntuali e implacabili. Puntuali perché il Kantar Worldpanel è realizzato con molta precisione, implacabili perché le indicazioni su come stiano andando le cose sono sempre più chiare.

Android ha oggi il 51.7% del mercato, in salita rispetto al 50% dello scorso anno. Cresce bene anche iOS con un 2% di crescita rispetto ad un anno fa e se proprio vogliamo fare i pignoli, cresce più di Android, segno che le vendite di iPhone 5 hanno probabilmente inciso più di quelle di S3.

Ma sarebbe comunque una discussione sterile, perchè il dato importante è comunque un altro: RIM (ora blackberry) è passata da 5.3% a 0.7%, un’ecatombe. Tenete conto che questi dati includono anche le vendite di Z10, che ha fatto il suo esordio intorno al 20 marzo negli USA.

Recenti analisi dicono che la vendita di Z10 considerata buona sia crollata o comunque calata molto nelle ultime settimane, cosa che ci porta a considerare davvero fondamentale il passaggio del Q10 e il suo arrivo sul mercato americano.

kantar-market-share-april-2013-645x164

Ottima performance di windows phone che con una crescita dal 3.8 al 5.6% dà segni di buona salute, soprattutto grazie alla linea Lumia di Nokia che negli Stati Uniti è stata molto sostenuta dagli operatori.

I dati di maggio ci aiuteranno a capire il vero stato di salute di RIM, ma i primi segnali dicono che è molto più che un’influenza. Un’aspirina come il Q10 potrebbe non bastare.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.