Amore, faccio un buchetto. (come cercare guai)

Mister Gadget Team8 Marzo 2012

Quando uno è bravo a fare danno è bravo. Non è che cambia le abitudini o perde la sua capacità di cacciarsi nei guai solo perché il tempo passa. Antefatto: in cucina  ho una cappa con il filtro, ma non il collegamento con l’esterno, non so come chiamarlo: scarico diretto?!? Il che ovviamente causa il fatto che cucinando l’odore staziona per casa. Quando ero da solo nessun problema, perché la cucina era una stanza superflua, ora con tutta la famiglia e il passato di verdura all’ordine del giorno, è facile trovare un profumino di gamba di sedano pure in bagno.

Da un po’ pressavo la tati per fare qualcosa e trovare una soluzione e ieri ho preso l’iniziativa. Si fa il buco e basta. Ecco, non avevo solo calcolato un piccolo contrattempo.

Quando  il muratore ha attivato la carotatrice e ho visto quanto stava accadendo mi sono immaginato impiccato al mio albero preferito, nella migliore delle ipotesi trasferito in cantina senza cibo, ma solo pane e acqua. Nella mia straordinaria capacità di cacciarmi nei guai, ho pure mandato una foto alla tati per mostrare cosa stessimo facendo dentro casa.

Per altro, dopo due secondi il muratore si è girato dicendomi che causa utilizzo di pietre anzichè mattoni, il lavoro non si poteva completare, tutto rinviato. No, la mia fine è ormai certa! Non solo ho fatto un manicomio, ma dovremo pure replicare in momento successivo. “ma no, cosa vuoi che sia?!? Un buchetto, mica sporchiamo!!!”.

Quella frase mi verrà rinfacciata per l’eternità.

E allora ecco arrivare l’energia che non ti aspetti e la capacità magica di rimettere tutto in ordine.

Come se non fosse mai successo niente. Come se il muratore non fosse mai entrato da quella porta. Il dramma è che ci aspetta il secondo tempo. Qualcuno sa se esistono aspirapolveri modello gigante che aspiri sassi?!?

(sottolineo che le orride foto sono fatte con un blackberry)