Ho aggiornato S7 e S7 Edge ad Android 7, una bomba!

Luca Viscardi19 Gennaio 2017

Ho aggiornato S7 e S7 Edge ad Android 7, una bomba! Ma non nel senso che si sono trasformati in Galaxy Note 7 e prenderanno fuoco, ma che vanno davvero alla grande.

Con aggiornamenti così importanti preferisco sempre fare un hard reset del telefono, installando tutti i files che vengono scaricati, compreso il CSC che porta automaticamente alla cancellazione dei dati.

E’ una scelta che molti non condividono, per un po’ di pigrizia, ma che io trovo sia sempre vincente: avrete un’installazione pulita, senza alcun pasticcio trasportato dall’aggiornamento e un telefono sempre più reattivo.

Avrete forse notato che quando aggiornate c’è un lungo processo (a seconda delle applicazioni installate) per dire alle app che stanno operando con android 7 anziché android 6: quello è il passaggio rischioso in cui qualcosa potrebbe non andare per il verso giusto e potrebbe poi comportare qualche lag nella nuova versione.

Oggi per le foto c’è il  back up della galleria samsung o quello di Google Foto, per il resto c’è il back up nel cloud di Samsung che vi offre 15 gb di spazio gratuito e trasporta tutte le informazioni necessarie.

Dovete fare di nuovo l’accesso ai social, ma quanto ci vuole?!? Non dovete nemmeno fare la fatica dell’hard reset, perché quando usate ODIN e installate i Files BL, CP, AP e CSC il telefono si cancella da solo.

Vi do questo dettaglio perché stiamo parlando di un aggiornamento scaricato dalle pagine di Sammobile, che ha sia la versione inglese che quella della repubblica ceca, come già detto ieri, rimarrei su quella britannica.

Quando avete installato tutto, potete facilmente richiamare il back up durante la prima installazione del telefono, che avviene appena lo accendete. Con le credenziali del vostro account di Samsung potrete accedere alle informazioni precedentemente memorizzate.

Se preferite, c’è un’opzione per recuperare i dati da un altro apparato usando un cavo usb e un adattatore!

Il risultato è più che soddisfacente, anche se diverso da quanto promesso, perché Samsung aveva dichiarato che avrebbe aggiornato ad Android 7.1.1 e invece siamo rimasti ad Android 7.0, immagino per accorciare i tempi di uscita.

C’è da segnalare un dettaglio, con l’aggiornamento viene ridotta “d’ufficio” la risoluzione del display, che diventa full HD, ma che potete alzare in qualunque momento nel menù del display.

Altra novità è la possibilità di modificare la gestione del telefono per svago, gioco o per altre situazioni, cambiando ovviamente anche il consumo di batteria. Nel menù manutenzione dispositivo dentro le impostazioni, trovate una voce dedicata a questo settaggio.

C’è anche una nuova modalità di gestione dello schermo splittato così come la possibilità di avere fino a 7 applicazioni aperte con altrettanti “pop up”.

Ma per me la novità più utile è Samsung Pass, che vi permette di memorizzare i dati di accesso ai siti e alle app, che potete richiamare con il sensore biometrico, cioè con l’impronta digitale. Nell’uso quotidiano del telefono è comodissimo, dovrebbe nel tempo essere esteso anche agli altri telefoni.

Sistema molto stabile e veloce, da noi arriverà a partire dalla fine del mese, ma se volete usare il software che trovate su Sammobile, non invalidate la garanzia e troverete comunque un sistema operativo già maturo ed affidabile.

Tra qualche giorno vi dico della batteria.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover