A tu per tu con Blackberry Classic

Mister Gadget Team3 Febbraio 2015

Ieri grazie al contributo fondamentale dell’amico Lorenzo di MondoBlackberry ho avuto un incontro ravvicinato con Blackberry Classic, il prodotto che Wind ha messo in listino e che Vodafone e Tim vendono alle aziende.

Il prezzo è incerto, nel senso che on line oscilla tra i 390 e i 460 euro, ma è anche difficile trovarlo  perché la distribuzione di blackberry ha purtroppo qualche problemino da un po’ di tempo.

Al netto di queste incertezze, il blackberry classic è un oggetto che piacerà tantissimo a chi ha amato blackberry  in passato.

Blackberry Classic - mistergadget net -003

La qualità costruttiva è F-A-N-T-A-S-T-I-C-A! Se tutti i telefoni fossero realizzati e assemblati così, sarebbe un mondo migliore! 🙂

Blackberry Classic - mistergadget net -007

Ci sono due cose che colpiscono immediatamente: la morbidezza della tastiera, che ha una corsa fantastica e il peso. Concentrato nella dimensione del Classic, il peso di 177 grammi appare più rilevante di quanto dicano i numeri, perché non sono pochi i prodotti che si avvicinano a quel livello.

Sui tasti “di navigazione” ci sono diverse filosofie e scuole di pensiero. Io non ne sento la necessità, ma alla fine la combinazione di quei tasti con il trackpad è comodissima nell’uso quotidiano.

Blackberry Classic - mistergadget net -012

Giocare con il trackpad per muoversi nei menù dà una strana sensazione, quasi come tornare a casa dopo tanto tempo. Quante parole ho scritto muovendomi con il trackpad nei menu?

Blackberry Classic - mistergadget net -013

Quando schiacciate sulla “mora” appare il menù a tendina con le impostazioni veloci, ovviamente gli altri tasti sono per avviare e chiudere chiamate e per tornare indietro.

Blackberry Classic - mistergadget net -009

Gradevole anche l’aspetto posteriore anche se forse avrei preferito materiale più morbido, anche se è comprensibile la soluzione scelta perché i materiali meno rigidi sono più soggetti ad usura.

Blackberry Classic - mistergadget net -010

Ovviamente i dettagli dell’assemblaggio si notano anchedai tasti volume e dalle slitte per microSD e Sim.

Blackberry Classic - mistergadget net -006

Secondo alcune segnalazioni, una delle due slitte non è perfettamente allineata, ma è un dettaglio secondo me irrilevante.

La fotocamera: ho usato solo per qualche minuto il Classic, esprimere una valutazione sarebbe inopportuno e poco serio, ma dai primi scatti fatti ho la sensazione che non sia cambiato molto rispetto agli altri prodotti.

Diciamo che scattare fotografie non è considerata una priorità da Blackberry.

Blackberry Classic - mistergadget net -008

Ovviamente, è gradevole abbinare la fruibilità classica, tipica di una tastiera blackberry, con le moderne soluzioni di bb 10. Continuo a pensare che l’HUB di blackberry sia una delle soluzioni più innovative del mondo mobile degli ultimi anni, con l’aggregazione di tutte le app di comunicazione.

Blackberry Classic - mistergadget net -005

Non cambia anche uno dei cardini della “intelaiatura” blackberry, ovvero il pulsante di accensione e spegnimento nella parte superiore del telefono.

Blackberry Classic - mistergadget net -002

Nella parte bassa invece ecco gli altoparlanti per la riproduzione stereo e blackberry ha una delle soluzioni audio migliori in circolazione, con suono corposo e bassi molto caldi.

Blackberry Classic - mistergadget net -011

Insomma, a me il prodotto è piaciuto. Non sarà un best seller, per le ragioni che conosciamo, ma per chi lo comprerà sarà una solida certezza.

Blackberry Classic si trova a questo link su amazon al prezzo di 428 euro.