iPhone 6: perché non credo che…

Mister Gadget Team23 Gennaio 2014

Sarò felicissimo di essere smentito, perché quando si esprimono delle opinioni c’è la possibilità di avere ragione o di avere torto. Il dramma non è secondo me sbagliare, ma non riconoscere di averlo fatto. Non so se avete capito, ma sto “mettendo le mani avanti”!

Questo perché dopo un consulto con il mio amico di sempre @cinquetacche ho deciso che ho dei seri dubbi sulle previsioni che leggo secondo cui il prossimo iPhone arriverà durante l’estate. Prima di tutto perché è il terzo anno di fila che qualcuno lo scrive e poi perché dubito che Apple abbia un interesse di qualche tipo a cambiare i propri flussi e i tempi di lavoro, considerato come sono andati i risultati negli ultimi anni.

La settimana scorsa Apple ha fatto il suo esordio in Cina, mercato cruciale per la crescita dei numeri e per contrastare lo strapotere di Android: secondo voi a Cupertino si vogliono giocare l’appeal con un mercato gigantesco nel giro di qualche mese? Dubito.

Ciò detto, trovo più sensate le previsioni secondo cui il prossimo iPhone avrà uno schermo più grande. Così come probabilmente ha un senso che possa portare il suffisso Air, al posto di un numero che cominicia ad avere un po’ di “vecchiaia”, un po’ come i film, che quando arriva il sequel sono una figata, quando siamo alla versione 6, sembra che sia un po’ un reciclo infinito.

Il concept che è stato mostrato in questi giorni è molto bello. L’ha realizzato Nikola Cirkovic.

iphone 6 3 iphone 6 4 iphone 6 5 iphone 6 6 iphone 6 7 iphone 6 bis iphone 6