Una settimana con Galaxy S5

Mister Gadget Team17 Aprile 2014
samsung galaxy S5 aggiornamento marshmallow

Chi mi legge sa che il tempo a volte modifica il proprio giudizio sugli apparati in prova.

Ci sono occasioni in cui il giudizio migliora, altri invece in cui peggiora drasticamente. Il caso del Galaxy S5 é uno di quelli in cui rimane sostanzialmente stabile, perché dopo una settimana di utilizzo intenso posso dire di avere quasi totalmente confermato la valutaIone del primo minuto.

Ci sono alcuni aspetti nell’utilizzo di tutti i giorni che sono essenzialmente migliori di quanto mi potessi attendere e forse uno che invece é un po’ meno brillante di quanto pensassi.

I lati positivi: autonomia, ricezione e fotocamera.

Il lato che mi lascia perplesso: il monitoraggio delle attività.

Su questo tema, ciò che non mi piace è che tutte le volte che si svolge un’attività che si vuole monitorare, bisogna attivare i relativi servizi, che non sono automatici come in altri prodotti.

Traduco: se vado a camminare e voglio controllare il numero dei passi fatti, mi devo ricordare di attivare il contatore perché altrimenti da solo il sistema non fa alcun tipo di monitoraggio.

Su HTC one, per fare un esempio di chi si comporta in modo diverso, il monitoraggio è invece passivo e avviene indipendentemente dalle azioni dell’utente.

Altri aspetti di questo telefono sono invece davvero da competizione, pur con qualche ombra. La fotocamera è ottima, anche se non perfetta: mentre le foto all’aperto sono davvero spettacolari, quelle scattate in condizioni di luce scarsa sono a mio avviso ancora troppo rumorose.

Confermo anche che il tempo di messa a fuoco é in alcuni caso eccessivamente lungo, ben oltre i promessi 0.3 secondi che sono al centro di molti cartelloni pubblicitari di S5.

Batteria invece ottima, ho fatto due giorni interi arrivando alla fine del secondo giorno con circa il 6% di autonomia.

Con l’utilizzo ho scoperto anche alcune funzionalità che ho trovato interessanti, soprattutto nell’interazione con Gear 2. Quando arrivano notifiche sul Gear, si possono leggere direttamente sul telefono senza bisogno di ulteriori azioni, ma perché certe informazioni non si mettono mai sulle istruzioni?!?

Non ho praticamente più usato il cardiorequenzimetro dopo i primi due giorni, forse questo tradisce quanto poco atletico io sia!

S-voice non capisce una cippa, su questo bisognerebbe fare un lavoro molto intenso e soprattutto un’ottimizzazione importante, per tenere il passo con la concorrenza.

Per compattezza e leggerezza il prodotto invece secondo me è davvero da primato, perché si comporta in modo egregio in tutte le situazioni.

C’è qualcosa che dimentico a una settimana dal primo utilizzo? Come al solito, confido le vostre domande!


Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover