Sony: se lo Z1 mini fosse vero...
Android

Sony: se lo Z1 mini fosse vero…

Ieri ti stavo dando un’occhiata ai vari siti da ogni angolo del mondo che riportano curiosità e anticipazioni riguardo ai prossimi prodotti in arrivo: quelli su cui c’è più attenzione sono ovviamente il Note 3 e il Sony Z1.

Coloro che andranno a Berlino la prossima settimana, praticamente faranno una gita di piacere perché ormai sappiamo davvero tutti i dettagli e tutti i segreti del nuovo prodotto giapponese in arrivo, lo Z1.

Da ieri sono emersi però pettegolezzi che riguardano un altro apparato in arrivo da parte di Sony, se fossero veri sarebbe davvero un prodotto fantastico. Ci siamo detti più volte che il punto debole di HTC One mini e del Galaxy S4 mini sono le specifiche tecniche che sono molto più povere rispetto a quelle dei fratelli maggiori.

Se fossero vere le voci sul Sony Z1 mini, saremmo davanti ad un cambio di passo davvero considerevole: si parla di un prodotto con uno schermo da 4,3 pollici ma con uno Snapdragon 800 e una fotocamera da 20 megapixel. Anche la batteria sarebbe ad alto potenziale, davvero il prodotto dei sogni.

Chissà che a Berlino possa essere proprio quella la sorpresa… Dubito, ma non si sa mai!!! Intanto godiamoci le preview del nuovo Z1 che pare davvero bello. Ma mettiamo subito le cose in chiaro: il problema dell’Xperia Z non è il processore, è l’autonomia a schermo acceso. Quello sarà il punto da valutare del prossimo telefono: quanto consuma a schermo acceso.

Questa è l’unica vera variante che può far fare il salto rispetto al predecessore. Ovviamente anche i 20 megapixel della fotocamera sono molto appetibili, ma in quel caso la variabile fondamentale è la velocità di autofocus e scatto. Su un telefonino secondo me rappresenta il dettaglio fondamentale: in questo iPhone 5 è ancora insuperabile, checchè se ne dica. Aspettiamo il 4 settembre per avere informazioni a riguardo.

Sony Honami Z1 g lens

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.