Samsung Galaxy Alpha: prova conclusa

Mister Gadget Team12 Dicembre 2014

A breve pubblicherò anche un  video con le considerazioni finali, ma intanto anticipo in forma scritta i miei pensieri sul Galaxy Alpha per cui ho un pensiero “misto”, ma tutto sommato positivo.

Io mi voglio sedere con un ingegnere coreano e farmi spiegare perché samsung insiste con la politica di un’interfaccia utente che ha dei “delay” programmati che nel complesso rendono l’utilizzo sempre un po’  macchinoso e poco fluido.

Non mi si dica che basta andare nelle impostazioni sviluppatore e togliere le velocità di animazione, perché chi dà questo suggerimento forse non ha mai parlato con un utente “normale”, che a malapena nel telefono sa dove sono le impostazioni.

Superato questo aspetto, credo che il Samsung Galaxy Alpha, ora che on line si trova a prezzi molto competitivi, sia una scelta ottima per chi vuole un telefono completo, con funzionalità di ottimo livello ma dimensioni compatte, perché i 4.7 pollici del display sono davvero comodi.

In più, il galaxy alpha è proprio bello, grazie alla nuova linea di stile che samsung ha adottato anche per il nuovo Note 4.

La batteria si comporta bene, è evidente che il processore Exynos che è stato inserito in questo device abbia un buon rapporto prestazioni/consumi, combinando l’uso di due quad core con un clock diverso, che forniscono nel complesso una buona velocità di esercizio. A volte, complice lo spessore molto contenuto del telefono, c’è qualche surriscaldamento, ma poca roba, siamo nei margini del fisiologico, L’abbiamo detto più volte: il processore per lavorare genera calore e da qualche parte quell’energia va dissipata.

Siamo comunque in ambiti molto ridotti, nulla a che vedere con altri apparati che diventano veri ferri da stiro e con il calore portano anche battery drain. Il galaxy alpha non ha questo tipo di problemi e regge bene anche l’uso con i giochi più esigenti.

La fotocamera è buona, quasi ottima, pur non avendo la potenza di fuoco di un note 4 o di un S5, ma i 12 mpx si difendono alla grande e hanno un buona velocità di fuoco e di memorizzazione. Forse da un telefono di questa generazione ci si poteva aspettare qualcosa di più per la fotocamera frontale, perché nell’era del selfie 2.1 mpx sono una dotazione un po’ ridotta.

Accanto alla fotocamera posteriore c’è il sensore per il battito cardiaco, che io continuo a considerare un “gimmick”, un giochino da mostrare agli amici, ma l’uso nel quotidiano è ben lungi da avere un’utilità reale. Però c’è, altri non ce l’hanno ed è comunque un vantaggio competitivo che Samsung offre ai propri clienti.

samsung galaxy alpha - mister gadget net -015

Molti hanno urlato allo scandalo per il display che non è fullhd con una definizione da 720×1280, ma onestamente io trovo che abbia un’ottima visibilità, si legge discretamente bene alla luce del sole, ha icone molto grandi e ben leggibili, non capisco tutta la polvere sollevata sul tema.

Ritorniamo al vecchio discorso sulla gara delle specifiche tecniche che lascia il tempo che trova, visto che uno dei migliori telefoni degli ultimi mesi, il primo moto g, aveva dati tecnici di secondo livello eppure nell’uso di tutti i giorni era perfetto.

Concludo con l’audio, discreto, ma che vede soprattutto finalmente samsung togliere l’altoparlante dal retro del telefono per una posizione più consona, la cornice inferiore. il massimo sarebbe ovviamente averle sul fronte, ma non si può avere tutto!

samsung galaxy alpha - mister gadget net -007

Insomma, io trovo che il galaxy alpha si un bellissimo telefono, che è stato presentato ad un prezzo molto elevato, forse troppo per il nostro mercato, ma adesso che il prezzo sta scendendo è un alternativa più che valida.

Su Amazon si trova al prezzo di 457 euro. ecco il link!

[pp_gallery gallery_id=”22601″ width=”180″ height=”180″]