Lg G2: l'ultimo grande lancio del mese
Android

Lg G2: l’ultimo grande lancio del mese

Si è consumato anche l’ultimo atto prima delle vacanze: è arrivato tra noi LG G2 che ha perso optimus per strada e ha trovato una serie di interessanti specifiche tecniche.

In linea di principio il prodotto è molto interessante più per le specifiche del design esterno che non per il design interno. LG ha fatto un ottimo lavoro introducendo alcune funzioni molto accattivanti, ma secondo me deve ancora risolvere il problema dell’interfaccia utente, che rimane poco accattivante e un po’ giocattolosa.

Sono molto interessanti le funzioni legate soprattutto alla semplificazione d’uso, in particolare la possibilità di rispondere alle chiamate semplicemente avvicinando l’apparato all’orecchio. Altra funzione molto carina é la possibilità di sbloccare due modalità diverse sul telefono semplicemente facendo un gesto diverso sul display, con Una elle si attiva il telefono in modalità normale con una G invece in modalità privacy, Ma sicuramente i gesti saranno configurabili a piacere dall’utente.

Ovviamente la variazione principale per quanto riguarda il design è data dallo spostamento dei pulsanti, dato che il tasto di accensione e il Volume rocker sono posti sul retro, in area che si attiva facilmente con l’indice. La mia domanda è però: cosa succede quando si appoggia il telefono sul tavolo?

Per tornare al mix tra hardware e software, pare notevole anche la fotocamera da 13 megapixel con stabilizzazione dell’immagine, ma sulla carta i telefoni al momento della presentazione dal punto di vista fotografico sembravano tutti straordinari, poi nell’uso pratico sappiamo che non è sempre andata così bene.

La cosa che pare strepitosa é la batteria da 3000 mAh, ma anche in questo caso ci vorrà una prova sul campo per una verifica, perché il display da 5,2 pollici sicuramente sarà abbastanza affamato di energia.

Ci sono siti di esperti che vi daranno tutti i dettagli e le caratteristiche e le virgole e anche le cose che è totalmente inutile sapere di questo telefono; per offrire una sintesi del nuovo LG credo si debba aspettare anche il posizionamento di prezzo, che al momento è ignoto.

Di fatto, ci troviamo davanti ad un prodotto con enormi potenziali, che dovrà prima di tutto riuscire a vincere la battaglia del marketing che per LG è fondamentale, per riuscire a costruire un’immagine che vada oltre il “me too” e soprattutto che offra prodotti sviluppati adeguatamente. Il 2x e il 4x spero abbiano insegnato qualche cosa.

LG-g2

gsmarena_001 gsmarena_002

LG g2 leaked LG g2

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.