I miei primi giorni con Huawei Ascend P6
Android

I miei primi giorni con Huawei Ascend P6

Ormai sono quasi alla scadenza di una settimana con huawei P6. Non si offendera’ se taglio un Ascend di troppo.

Guardate, io ve lo dico: sorprendente. Poi non venite a lamentarvi dicendo che non vi avevo avvisati. Ma il P6 vi colpirù ad una sola condizione: che non lo usiate nella speranza di avere in mano un galaxy s4 con forma diversa, perché rimarreste delusi.

Andiamo con ordine, perché spiegare bene bene questo telefono non é facile, ma quando oggi l’ho scaricato completamente e poi ho tolto la SIM, impugnando un xperia Z mi sembrava di brandire una clava, un po’ come se fossi in un cartone animato dei flinstones.

Ascend P6 ha un impatto estetico devastante, é stupendo con uno spessore che lo fa sparire nelle tasche ma risulta comunque comodissimo in mano.xcxxcxxxxcx

Bisogna abituarsi all’impatto estetico, perché la scelta grafica di Huawei, molto simile a una Rom miui, può lasciare perplessi. È anche vero che il mondo di android è così affascinante proprio perché così flessibile.

Il processore non è velocissimo, ma ho la quasi totale certezza che sia una scelta del produttore, che ha attivato una serie di animazioni e di transizioni tra i menù che sono molto morbide come impatto.

Non capisco invece le perplessità che ho letto da parte di molti, relative alla fotocamera: io ho scattato foto nelle condizioni più disparate e il risultato mi sembra più che buono. Certo, una Canon reflex o un prodotto di altissima gamma fotografica fanno foto migliori, ma è un po’ difficile aspettarsi risultati eccellenti da un’ottica che è dentro uno spessore di 6 mm.

La batteria, utilizzando il telefono in modo normale, vuol dire consultando e-mail facendo telefonate scrivendo messaggi e navigando un po’ in Internet, ma senza guardare la saga completa di Star Trek, è più che buona. Ho acceso il telefono lunedì mattina alle otto cominciando la mia giornata e si è spento per esaurimento della carica ieri, martedì, a mezzogiorno

Altri dettagli nei prossimi giorni, per ora comunque sono molto soddisfatto.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.