HTC One: no, not again!!!
Android

HTC One: no, not again!!!

Leggo che HTC ha rinviato a data ignota l’update ad android 4.2.2. No, not again!!!

Non posso credere che sia successo davvero ancora una volta esattamente ciò che ha affossato HTC negli ultimi anni. Gli aggiornamenti tardivi, l’adeguamento rallentato alle nuove versioni android, la proposizione di prodotti con una versione di android precedente a quella disponibile al momento del lancio sono stati già in passato la ragione per cui il trust degli utenti è sceso clamorosamente rispetto a solo pochi anni fa.

Mi ero immaginato una cura maniacale di questi aspetti da parte di HTC, ma probabilmente la bellezza del modello “one” ci ha distratti da una realtà diversa.

Android 4.2 è arrivato su Nexus 4 intorno a gennaio, HTC one è uscito ad aprile ancora con la 4.1, mentre il competitor Samsung Galaxy S4 è arrivato sul mercato con 4.2.2

E’ vero, anche oppo find 5 e xperia z sono ancora alla 4.1.2, ma ciò significa che ci sono 3 colpevoli, non che sono tutti assolti! 🙂

Qualcuno potrebbe pensare anche che tutto sommato non cambia nulla. Errore. La 4.2.2 introduce diverse migliorie dalle gestures sulla tastiera, ai quick toggles, dalla fotocamera con photosphere ai widget sulla schermata di blocco, oltre ad una serie di piccole innovazioni in molte altre funzioni. Se volete conoscerle tutte, andate qui!

Attendiamo, non resta che fare altro, anche perchè esistono molte versioni “custom” delle rom per htc one costruite proprio su 4.2.2, ma sbloccare un telefono htc è onestamente un po’ noioso e complesso e la disponibilità di custom roms non può comunque spostare l’attenzione rispetto al lavoro del costruttore.

Se fossi in HTC farei molta attenzione a questo tipo di aspetti, potrebbero essere un boomerang dall’impatto incalcolabile.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.