HTC: cosa succede dopo sconfitta in tribunale con Nokia
Android

HTC: cosa succede dopo sconfitta in tribunale con Nokia

Niente. Questa è la sintesi di ciò che succederà dopo che ieri il giudice si è pronunciato in merito ad una denuncia di Nokia per la violazione di tre suoi brevetti da parte di HTC.

Il giudice ha riconosciuto che la casa taiwanese ha infranto due dei tre brevetti al centro della disputa, che riguardano in particolare la trasmissione e la ricezione di segnali RF.

In realtà, la diatriba riguarda sette terminali, di cui solo il One S è distribuito da noi, per altro ormai quasi a fine vita. Direi che chi ha nei propri progetti l’acquisto di un HTC One o HTC One Mini  può dormire sonni tranquilli.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.