HTC: ad agosto numeri preoccupanti
Android

HTC: ad agosto numeri preoccupanti

Secondo i dati che sono pubblicati proprio in questo periodo, il mese di agosto di HTC sarebbe valutato come “disappointing” con un incasso globale di 443,3 milioni di dollari, inferiore del 16% rispetto a luglio e comunque peggiore di quello di un anno fa.

Attenzione: parliamo del 45% in meno rispetto al 2012.

Il dato é chiaro: HTC One non vende abbastanza. Ricordate le recensioni di Mr Gadget? Telefono bellissimo, ma… C’é un ma che condiziona la valutazione che viene fatta. Probabilmente anche dall’utente. Cosa manca ad HTC per riuscire a competere con gli altri?!?

Brand experience, Brand equity, Brand. Punto. Manca la percezione della marca che é assente o condizionata dagli errori fatti in passato. In questa ottica, gli ultrapixel risultano una scelta ancora più sbagliata di quanto si pensasse.

Un telefono bellissimo, un hardware meraviglioso, ma poi quella fotocamera che insinua il dubbio e sposta verso android.

Credo che HTC abbia bisogno di una cosa sola: un nuovo management . Questo non riesce a scrollarsi di dosso gli errori del passato e mantiene un’eredità pesante, la capacità dim ettere sempre un dettaglio errato.

Per rimettere le cose in sesto, l’azienda dovrebbe far crescere le vendite del 60% a settembre, pare impresa difficile con htc One mini.

Stiamo a vedere ma il futuro é pieno di nubi.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.