Google prova a rilanciare Google+ con Collections

Mister Gadget Team5 Maggio 2015

Pensate a Pinterest e appiccicate il nome Google: avete ottenuto “collections” il nuovo servizio che il colosso delle ricerche ha lanciato per cercare di ravvivare la sua piattaforma social, Google+, che non è male, ma non ha mai decollato veramente.

E questo la dice lunga su quanto sia difficile riuscire a convincere i propri utenti a fare qualcosa di diverso rispetto a ciò che era nella loro indole. A Google, anni fa, sembrava un gioco da ragazzi convertire i suoi utenti Gmail in utenti della piattaforma social e sfidare facebook. Come sia andata lo sappiamo molto bene.

Ora con Collections si introduce un nuovo modo di organizzare i contenuti, in modo da dividerli per argomento. Immaginate la mia pagina su google+: probabilmente le collections sarebbero tecnologia, cibi e viaggi.

Per praticità, è importante sottolineare che da noi le collections si chiama raccolte.

Screenshot_2015-05-05-11-52-35

Dalla App di Google+ basta andare dove c’è la “linguetta” home page e cliccando appare la lista di varie aree tra cui la nuova racolte.

 

Screenshot_2015-05-05-11-52-39

Selezionando vedi tutto, ecco apparire le diverse collezioni disponibili. Vedremo se aiuterà a rilanciare la piattaforma social di google.

Avete già provato? Vi piace?