Google e il topolino dalla montagna
Android

Google e il topolino dalla montagna

Onestamente, se fossi stato uno dei giornalisti che sono volati fino a San Francisco per vedere ciò che già si sapeva da Settimane sarei rimasto un po’ contrariato. Vale sempre l’occasione di vedere una città splendida come San Francisco, ma dal punto di vista giornalistico ieri davvero all’incontro di Google con la stampa c’è stato molto poco arrosto.

Gli inglesi dicono che “non c’è bacon”, e forse per giocare su questo Google per la colazione ha preparato un buffet con una quantità di bacon indescrivibile, forse ben sapendo che quello che avrebbero detto da lì a poco sul palco sarebbe stata comunque cosa molto contenuta.

Alla fine ieri è stato presentato il nuovo Nexus, che rappresenta sempre una delle migliori soluzioni tablet per chi cerca un android. Prezzo contenuto, prestazioni molto elevate, hardware di notevole livello, davvero una soluzione molto ben costruita. Rispetto al modello precedente è più leggero, più sottile, più stretto, con uno schermo molto più definito.

Al nuovo tablet si aggiunge anche la nuova versione di android 4.3. Non ci sono novità stravolgenti, forse l’unica davvero significativa è quella dei profili con restrizioni, molto apprezzabile soprattutto quando si dividono i prodotti con bambini. Una delle funzioni secondo me molto utile proprio in questo ambito è ad esempio quella di restringere la possibilità di visione degli acquisti nelle applicazioni ad alcuni utenti.

Traduco: quando oggi date un  iPad ad un bimbo per giocare, succede quasi sempre che i giochi gratuiti abbiano una o due opzioni gratis e poi una ulteriore espansione del gioco a pagamento. I bambini finiscono con il cliccare sistematicamente su quelle parti che sono ancora da acquistare. Con la nuova funzione di Google Android 4.3, i bimbi vedranno solo le parti già acquistate dei giochi.

Di certo, non è una soluzione che cambierà il mondo ma comunque un vantaggio per gli utenti dei tablet.

È passata invece quasi sotto silenzio la presentazione di Chromecast a cui dedicherò uno spazio tra qualche minuto.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.