Galaxy S4: venduti 20 milioni di pezzi
Android

Galaxy S4: venduti 20 milioni di pezzi

L’amore per la polemica è una delle caratteristiche base di chi fa informazione in questi anni; non può essere diverso anche per il campo tecnologico, dove quando non ci sono notizie di solito l’arte è intentarle.

Da diverse settimane gira la notizia secondo cui il Galaxy S4 non sta andando per niente bene, o quantomeno va molto peggio rispetto a quanto prospettato al momento della sua uscita.

La mia impressione è che nei primi giorni di vendita più di un giornalista abbia scritto dei numeri quasi a caso moltiplicando quelli raccolti dal Galaxy S3. A distanza di due mesi l’amministratore delegato di Samsung (a livello mondiale) ha confermato che il Galaxy S4 ha venduto ad oggi circa 20 milioni di unità.

Non so che tipo di parametri abbiate voi, ma a me 20 milioni di telefoni sembrano una cifra impressionante nel giro di due mesi, tanto più che il Galaxy S3 ha impiegato circa 100 giorni per ottenere lo stesso risultato. Rimane solo una incognita, che non è secondaria: le aziende quando forniscono le cifre sulle proprie vendite non specificano mai se si tratti di sell in o di sell out, la qual cosa fa una grande differenza.

Sono i prodotti spediti ai magazzini o entrati nelle case? Sono propenso a credere che si tratti del primo caso. E mi piacerebbe tanto sapere però anche il parametro 2.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.