Galaxy Note 2: sempre più grande
Android

Galaxy Note 2: sempre più grande

Il ritorno dalle vacanze è ricco di novità con una serie di presentazioni che arriveranno nel giro di pochissimo. La prima in ordine di tempo è stata quella di ieri di Samsung. A dire il vero prima c’è stata anche quella di Sony che però non mi sembra abbia presentato prodotti significativi, ma è solo un parere del tutto personale.

L’evento di Samsung ha invece presentato un momento di grande interesse perché arrivato esattamente cinque giorni dopo la storica sentenza che ha visto i coreani soccombere in tribunale davanti ad Apple. Forse anche in seguito alla sentenza, non è stato annunciato ieri il momento del rilascio americano di Galaxy Note 2 che evidentemente avrà bisogno di qualche ritocco di software per poter essere distribuito.

è evidente che l’urgenza di samsung sia ora evitare che venga bloccata la vendita dei nuovi prodotti, così come paventato nei giorni gli avvocati di apple.

Come è il galaxy note 2? Un bel prodotto, ma forse l’ingrandimento dello schermo a 5.5 pollici rende il prodotto ancora più ibrido rispetto a telefono e tablet, la proporzione è 16:9. La batteria aumenta sensibilmente da 2500 a 3100 mAh, la capacità di memoria è ora di 16/32/64 gb, il peso è incredibilmente praticamente uguale.

Migliore processore, ram più potente, insomma un upgrade in piena regola. il prodotto è bello, cosa dire d’altro?!? che probabilmente non vale la pena comprarlo. io l’ho trovato molto bello nella sua versione 1, ma molto poco pratico.

certo, ora ci sono le novità legate all’uso della Penna incorporata, ci sono molte innovazioni date da ciò che si può fare con la penna sullo schermo, che sono interessanti. si possono ritagliare immagini, si può scrivere direttamente sul calendario, si può avere anteprima delle mail, etc etc, Molte applicazioni saranno compatibili con l’uso della penna.

Basterà a rendere questo prodotto veramente utile nella vita di tutti i giorni? Istintivamente direi di no, ma vediamo come funziona provandolo. L’oggetto è senza dubbio una chicca, io alla fine l’ho usato pochissimo e rivenduto (a fatica!).

considerato il prezzo, si possono trovare soluzioni efficaci combinando un telefono (più pratico) e un tablet (più comodo) spendendo meno. Ma è parere personale, che cambierò appena mi salirà la scimmia per il note 2.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.