Flappy Bird: follia collettiva o bufala totale?

Mister Gadget Team10 Febbraio 2014

Nelle ultime ore è trapelata notizia di telefoni in vendita su eBay al prezzo di 100.000 dollari, per la sola ragione di aver un account con installato Flappy Bird.

In contemporanea, sul sito di aste più famoso del mondo si sono aggiunte altre offerte da 40 o 50 mila euro sempre per prodotti che non hanno altro di speciale se non aver Flappy Bird installato.

La follia non è tanto che qualcuno lo offra, ma che ci sia chi è disposto a comprarli, visto che ci sono delle offerte in questo momento presentate per quegli smartphone.

Ma tutta la vicenda di Flappy Bird ha contorni quanto meno strani. Per chi non lo sapesse, il nome è quello di un’applicazione che ha passato diversi giorni al primo posto dei download sia su appstore che in google play. all’improvviso, nonostante le valutazioni degli esperti, secondo cui il gioco maturava 50.000 dollari al giorno allo sviluppatore, lo stesso Dong Nguyen ha scelto di rimuoverlo dalle piattaforme mobili e di sottrarre al mondo la più recente delle follie.

La domanda è: perché? Ma soprattutto: sarà vero quello che sostengono alcuni media stranieri secondo cui è tutto finto e lo sviluppatore avrebbe usato “bot” per drogare le statistiche degli store?

E ancora: sarà vero che le minacce degli utenti e le altre espressioni di isterismo non c’entrino niente, ma piuttosto che Nintendo ha preteso la rimozione perché diversi elementi grafici richiamano troppo espressamente quelli di Super Mario Bros?

Ma soprattutto: chi di voi era colpito da Flappy mania?!? Vi siete disintossicati o siete ancora dentro al tunnel?