Android e Malware

Mister Gadget Team8 Marzo 2013

Il metodo lo conosciamo  da tempo: si crea un bisogno e poi si rifila un prodotto. Più o meno capita in tutti i settori, non poteva essere diverso per il mobile dove sempre più spesso di parla di virus. Non che non ne esistano ma io in tanti anni non ne ho mai preso uno. Non apro cazzate che mi spediscono via posta, non installo applicazioni tarocche, mediamente non accetto scambi di files con altri telefonini, in mille anni di utilizzo del telefonino non ho mai avuto problemi di questo tipo.

Ovviamente, scrivendo queste parole mi sto tirando addosso ogni tipo di sventura e nel giro di pochi minuti il mio telefonino comincerà a sciogliersi, ma consapevole del rischio sorrido un po’ leggendo i dati che ci vengono pubblicati di F-secure, che casualmente produce e vende anti-virus per dispositivi mobili.

malware-F-Secure-2012-1

Queste le percentuali negli anni, qui sotto anche le forme con cui i telefoni vengono attaccati.

malware-F-Secure-2012-2

Come potete vedere, la stragrande maggioranza degli attacchi arriva in formato di trojan, quasi sempre attraverso applicazioni che rubano i dati. e qui torniamo all’origine. NON INSTALLATE APPLICAZIONI FANTASIOSE CHE PROMETTONO SERVIZI ASSURDI A COSTO ZERO. c’è da notare anche che i trojan possono arrivare anche attraverso falle di sicurezza nei browser e negli ultimi anni ne sono state rilevate diverse.

C’è da notare la crescita vertiginosa della percentuale di attacchi ad android, che oggi  è arrivata al 79%, però non abbiamo un numero assoluto di attacchi, per cui sappiamo in quale percentuale è colpita android, ma non sappiamo in assoluto se parliamo di migliaia o di milioni di aggressioni informatiche.

Quello che è certo, è che gli attacchi sono soprattutto di carattere finanziario, forse perché siamo ormai più inclini ad inserire più informazioni riservate nei nostri apparati.

Ma alla fine ricordate che mestiere fa F-Secure. Difficilmente chi vende antivirus verrà a dirci che siamo al sicuro.