Android al 70% in Italia
Android

Android al 70% in Italia

Che android la faccia da padrone non è difficile immaginarlo, ma che sia addirittura a livelli di dominio assoluto era meno facile prevederlo.

Non nascondo che mi colpiscono molto  i numeri resi noti da Kantar che riguardano il nostro paese nel periodo che va dal maggio 2012 al maggio 2013, che ha registrato variazioni molto importanti.

kantar italia

Sicuramente la più significativa è la perdita di Apple, che con  – 5,2% ha fatto un arretramento del 25% rispetto ai propri dati dello scorso anno. Perde cioè il 5% rispetto al mercato globale ma se prendiamo i suoi dati, vuol dire che ha perso un quarto delle vendite rispetto a solo un anno fa.

Inutile sottolineare la progressione impressionante di android che è giunta al 70% ha guadagnato il 20% del mercato rispetto lo scorso anno e quasi il 40% rispetto a se stessa l’anno prima.

Non voglio infierire sottolineando i dati di BlackBerry che nonostante l’uscita di ben due prodotti, Z 10 e Q10 ha praticamente più che dimezzato la propria presenza sul mercato.

Facile vedere invece che ha fatto un’ottima performance Windows Phone guadagnando quasi tre punti percentuali.

Credo che i dati di android e di windows phone testimonino il fatto che il mercato che si muove di più è quello di  medio e basso costo dove i prodotti di fascia bassa di Samsung e quelli di Lumia fanno davvero la differenza.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.