Amazon Fire HD6: la forza è il prezzo

Mister Gadget Team3 Novembre 2014

Credo che usando questo oggetto si debba tenere sempre bene in mente un dettaglio: 99 euro. N-o-v-a-n-t-a-n-o-v-e euro per questo oggetto con un display da 6 pollici, che oggi fa un po’ a pugni con i phablet che arrivano sul mercato a prezzi sempre più aggressivi e con caratteristiche tecniche molto più sofisticate.

Rimane però il vantaggio strepitoso del prezzo, che è fortemente competitivo partendo dal presupposto che questo è un prodotto Amazon, con una qualità costruttiva garantita.

20141103_104739

Le specifiche non sono da urlo ma questo è un tablet più di sostanza che di forma e non penso sia destinato ad un pubblico che si presenterà al bancone del negozio con la lista delle features tecniche.

Ma già che ci siamo, parliamone! Il display è da 6 pollici, come svela molto chiaramente il nome del tablet. La definizione di 1280×800 è buona e offre immagini di buona qualità, con una densità di 252 pixel per pollice.

La fotocamera da 2 mpx sul retro e VGA sul fronte sarà forse la cosa che apprezzerete di meno. Anche l’audio potrebbe essere di gran lunga migliore, ma per 99 euro non è che possiamo pretendere di avere tutto ai massimi livelli. In teoria, grazie al sistema Dolby, l’audio (che è mono) dovrebbe essere di qualità elevata, ma nella pratica rientra nella normalità.

20141103_104629

Ottima è invece la durata della batteria, che è davvero potente; d’altro canto il prodotto è molto pesante e fa pensare ad una notazione notevole per quanto riguarda l’autonomia.

Nella pratica, HD6 pesa 290 grammi, che ripartiti sulla superficie di 6 pollici sono tanta roba; le misure non sono esagerate per un tablet, ma dato che 6 pollici fanno subito pensare ad un telefono, il tablet sembra più grande di quanto in realtà sia, perché anche lo spessore che pare molto pronunciato è in realtà di 1,5 millimetri superiore a quello di HDX 8.9, non un’esagerazione ma una differenza che si nota impugnando la tavoletta.

20141103_104639

Altro punto di debolezza è la memoria, di soli 8 gb nella versione da 99 euro, oggi un po’ pochi pensando che un giochino anche banale può pesare diverse centinaia di mb.

Il processore è un quad core da 1.5 ghz, che funziona discretamente bene. Anche se forse c’è qualche ottimizzazione da fare, perché mi è capitato di avere qualche blocco, soprattutto guardando video, sia sul browser silk che sulle applicazioni come ted.

Nel complesso però il prodotto è discreto. Bisogna capire se il taglio dei 6 pollici abbia spazio con il mercato dei phablet che sta esplodendo. E ancora una volta tornano in campo i 99 dollari famosi.

 [pp_gallery gallery_id=”21862″ width=”140″ height=”140″]