Rollei Sunrise 500: conclusa la prova

Mister Gadget Team10 Giugno 2015

Dopo qualche settimana di maltrattamenti di vario genere ho terminato la prova della Rollei Sunrise 500, l’action cam che si propone come outsider in un mondo piuttosto affollato.

Partiamo dal prezzo: si trova on line ad un prezzo di poco superiore ai 200 euro, mentre il prezzo ufficiale è 229 euro, con cui vi portate a casa un oggetto molto interessante che è da premiare soprattutto per le dimensioni ultra compatte.

rollei sunrise 500 - 6

So già quale sarà la vostra domanda: meglio o peggio di Go Pro? Io trovo che questo tipo di prodotti abbia un approccio un po’ diverso e probabilmente anche un target diverso di riferimento, ma la risposta più corretta è “dipende dal modello di Go Pro che prendete come riferimento”, ma è indubbio che chiunque si affacci su questo mercato debba confrontarsi con il monolite che ha conquistato il mercato.

Le caratteristiche principali sono la definizione video e foto: Sunrise 500 è in grado di catturare video con qualità 4K (3840×2160) a 15 fps, mentre in definizione 2k (2704×1524) ha un frame rate di 30 fps, ma può anche registrare in FullHD (1080p) a 60 fps.

Come molti di questi prodotti Sunrise 500 ha un’ottica grandangolare con un’apertura di 136°, sicuramente di grande effetto, soprattutto quando si realizzano video “estremi”.

Non sono così convinto invece che la definizione 4K sia un vero plus, perché si producono files gigantestchi, difficili da manipolare e comunque con una qualità che va oltre le reali necessità; sono più che certo che un filmato in FullHD soddisfi anche i palati più esigenti.

Una delle caratteristiche più interessanti di Rollei Sunrise 500 è invece la resistenza all’acqua “nativa”. Non c’è bisogno di un case esterno per immergere la action cam in acqua, con una resistenza fino a 10 mt di profondità.

rollei sunrise 500 - 4

La batteria viene promossa con una durata di 120 minuti, ma con un uso “normale” è molto più realistico il tempo di 90/100 minuti, difficilmente sono riuscito ad arrivare fino alla durata promessa di due ore per l’accumulatore da 1180 mAh.

rollei sunrise 500 - 8

Un appunto sul microfono, perché la posizione frontale accentua i fruscii quando si registra in movimento, mentre è un vantaggio quando si registra in condizione tranquilla.

Bisogna sottolineare un vantaggio importante: l’impermeabilità nativa non impone di usare gusci per immergere la Sunrise 500, in più c’è un pratico “Involucro” che rende la fotocamera compatibile con molti accessori sul mercato.

Si possono scattare foto in sequenza, con 3 diverse soluzioni: 3, 5, 10 immagini al secondo e si può anche usare la funzionalità timelaps, con intervallo fino ad un minuto.

La Sunrise 500 ha anche una connessione wifi che funziona fino a 40 metri, che serve soprattutto per connettere la applicazione e qui, mi dispiace dirlo, non ci siamo. Questo credo sia l’unico punto fortemente negativo da segnalare: ho provato la versione android della App e sembra di tornare indietro nel tempo, con un’applicazione che richiama i dettami estetici delle vecchie versioni di android, addirittura la 2.0.

Purtroppo questo si riflette anche in un’esperienza d’uso non esaltante, perché la fotocamera si scollega spesso e la app non funziona benissimo quando la si vuole usare come monitor.

Al netto della app, la Rollei Sunrise 500 offre ottime funzionalità,  in linea con il prezzo richiesto.

[pp_gallery gallery_id=”25735″ width=”140″ height=”140″]