Proiettori Portatili, arrivano i nuovi LG CineBeam

Mister Gadget Team4 Marzo 2021

Quando un giorno torneremo a lavorare come si faceva una volta, probabilmente i proiettori portatili torneranno ad avere una notevole utilità, in attesa di quel momento ecco arrivare i nuovi LG CineBeam.

I tre nuovi modelli presentano caratteristiche sul fronte delle lampade e della potenza di proiezione molto simile a quelli di altri prodotti in circolazione. L’eccezionalità di questa proposta sta nel sistema operativo, perché contengono la piattaforma webOS di LG, la stessa dei televisori dell’azienda, che è forse la migliore oggi disponibile.

LG Electronics ha rinnovato i proiettori portatili della serie CineBeam con i modelli PH30N, PH510PG, PF50KS: si trasportano facilmente e, come anticipato, aggiungono anche la disponibilità del sistema operativo che li rende molto più competitivi rispetto alla concorrenza.

I proiettori portatili di LG consentono di avere uno schermo da 100 pollici sempre a portata di mano e pronto all’uso.

Hanno un design pratico e compatto, batteria integrata e peso ridotto (513g per il modello PH30N, 650g per PH510PG e 1kg per PF50KS): la batteria ha una durata che va da 2 ore per il modello PH30N a 2,5 per i modelli PH510PG e PF50KS.

Grazie alla tecnologia di illuminazione a LED e un contrasto di 100,000:1 e alla risoluzione di cui sono dotati i proiettori portatili di LG consentono di ottenere immagini nitide e una resa più naturale dei dettagli anche in ambienti non completamente oscurati: 250 nit e risoluzione HD (1280×720) per il modello PH30N, 550 nit e risoluzione HD (1280×720) per il PH510PG e 600 nit e risoluzione Full HD (1920×1080) per il modello PF50KS.

Inoltre, grazie alla Vertical Auto Keystone sono necessari solo pochi secondi per individuare e correggere le distorsioni dell’immagine e allineare la proiezione in modo ottimale.

Gli speaker integrati offrono una buona esperienza audio (1W Mono il PH30N, 2W Stereo il PH510PG e il PF50KS) ma se serve più volume è possibile collegare una cassa esterna tramite Bluetooth.

La loro componente smart consente di collegarli con semplicità a qualsiasi dispositivo: con la funzionalità Miracast Screen Mirroring i contenuti di smartphone, tablet e PC possono essere visualizzati su grande schermo tramite una connessione wireless. 

Oltre che per i film, i proiettori portatili della serie LG CineBeam possono essere utilizzati anche per videogiochi, video musicali e altri contenuti multimediali.

Inoltre, sarà sufficiente inserire un dispositivo di archiviazione USB per accedere a film, foto e musica o per lavorare su file in formato Microsoft PowerPoint, Excel e Word.

Il modello PF50KS è dotato anche di webOS 3.5, l’esclusiva piattaforma Smart TV di LG, che permette di accedere ed esplorare con facilità YouTube e tutti gli altri contenuti di internet.

Tutti e tre i modelli sono affidabili e durevoli, e assicurano una luminosità costante durante tutto il ciclo di vita di circa 30 mila ore, che permette quindi di proiettare 8 ore al giorno per 10 anni.

Proiettori portatili LG, i prezzi

I nuovi proiettori portatili di LG sono già disponibili a prezzi che vanno da circa 280 euro per il modello PH30N che trovate cliccando qui. Il modello PH510PG costa poco di più, ovvero 301 euro, si trova con un click qui.

Infine, l’ultimo modello, PF50KS, si acquista invece a poco di 400 euro, si trova qui.