Chromecast in prova

Mister Gadget Team9 Ottobre 2015

Durante l’ultimo evento di Google una delle novità più interessanti è state secondo me la Chromecast di seconda generazione, che viene già venduta nel Google Play Store al prezzo di 39 euro.

La cosa più difficile con la chromecast è capire bene a cosa serva, ma superato lo scoglio, poi ci si innamora e la si usa tantissimo.

Chromecast - 1

L’oggetto dentro questa scatola si collega alla tv e si alimenta con un cavetto microUSB, quindi si configura seguendo le semplici istruzioni, in modo da garantire l’accesso alla rete di casa. Da quel momento, è possibile trasferire dal proprio telefono o tablet le immagini verso la chromecast con un click.

Potete ad esempio cercare un video su YouTube, quindi cliccare sull’icona che appare automaticamente nella app di YouTube su telefono e tablet quando viene rilevata una chromecast in rete.

Chromecast - 8

A quel punto, anziché guardare su uno schermino piccolino potrete usare la tv per guardare i video di youtube. Se non avete una smart tv, potete anche collegare le app che sono compatibili, ad esempio Wuaki o (quando arriverà) Netflix.

In alternativa, avete una smart tv in casa e magari una seconda tv non attrezzata per la connessione web, ecco la soluzione per voi. Ma non solo: potete anche installare più di una chromecast alla stessa rete e assegnare la riproduzione video alla tv che vi è più comoda.

Con Chromecast potete anche visualizzare le foto del vostro telefono su TV se avete Google Photo. “Sì, ma posso usare il mirroring…” Vero, ma con Google Photo e Chromecast non proiettate tutto lo schermo del telefono indiscriminatamente, per cui potete scegliere voi cosa mostrare e cosa no dei vostri album.

Per me è un must have.

[pp_gallery gallery_id=”28194″ width=”140″ height=”140″]


Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover