Come pianificare un percorso Green con google Maps in favore della sostenibilità

Redazione Web8 Ottobre 2021
google maps- sotenibilità-percorso-green-mistergadget-tech

Google maps strizza l’occhio alla sostenibilità. L’intelligenza artificiale di Google suggerirà agli utenti il percorso più sostenibile per l’ambiente. 

Google Maps vuole diventare più green. La multinazionale ha annunciato l’intenzione di implementare nuove funzionalità per le sue mappe, proponendo le soluzioni più idonee con maggior attenzione all’ambiente e alla sostenibilità.

Dalla combinazione tra l’intelligenza artificiale e i dati del National Renewable Energy Laboratory nasceranno soluzioni green e sostenibili sulla base dell’analisi di una serie di fattori.

Tra questi abbiamo la pendenza della strada, la congestione del traffico e il consumo di carburante

Il percorso green sarà indicato con una foglia verde. 

I dati di Google stimano una riduzione pari a 1 milione di tonnellate di emissioni di carbonio all’anno, che equivale a dire 200.000 auto in circolazione in meno,  grazie a questa nuova feature. L’obbiettivo però non è solo quello di aiutare l’ambiente e favorire la sostenibilità, ma queste nuove funzioni vogliono consentire anche all’utente di risparmiare economicamente.

google maps- sotenibilità-percorso-green-mistergadget-tech

Naturalmente non sempre sostenibilità e percorso più veloce coincideranno. In questo caso Google mostrerà i due percorsi lasciando al guidatore la scelta.

La nuova funzione, attivabile e disattivatile dalle impostazioni di Maps, è stata lanciata in esclusiva  negli Stati Uniti su Android e iOS. Google ha però fatto sapere che in Europa e altre regioni del mondo sarà disponibile dal 2022.

Altre novità in merito alla sostenibilità di Google

Non si ferma qua l’ispirazione verde, verso la sostenibilità di google. Vediamo le altre novità:

  • Google, spinta dall’aumento delle richieste di indicazioni stradali per le biciclette, ha poi annunciato l’introduzione della “navigazione leggera”. Con questa funzione “i ciclisti potranno vedere rapidamente dettagli importanti sul loro percorso senza dover tenere lo schermo acceso o accedere alla navigazione passo-passo”. 
  • Da Google Maps, in oltre 300 nuove città, sarà possibile trovare informazioni in relazione a bici e scooter in sharing (conoscere le stazioni in prossimità e sapere quanti veicoli sono disponibili).

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover