Come si fa

Come scoprire se una email è stata violata su Facebook

Come abbiamo scoperto nell’ultimo fine settimana, ben 37 milioni di italiani hanno visto violare le proprie informazioni riservate, ma come scoprire se una email è stata violata su Facebook?

Il tema in realtà è un po’ più vasto, perché in nome della sicurezza sarebbe necessario capire come scoprire se una e-mail è stata violata in generale, perché Facebook non è l’unica piattaforma che rappresenta un rischio per la difesa dei propri asset digitali.

L’ultima emergenza riguarda in particolare una vulnerabilità che è stata coperta nel 2020, ma che prima di essere sanata ha permesso di trafugare centinaia di milioni di dati privati di utenti del social network Facebook, che oggi sono disponibili online.

Se oggi si possono trovare facilmente e liberamente sulla rete, è molto probabile che nell’ultimo anno e mezzo, dal momento del loro furto in poi, abbiano girato liberamente sulla rete e siano stati venduti più volte a soggetti diversi per gli scopi più disparati.

Nelle scorse settimane era comparso addirittura un BOT di Telegram che per una cifra irrisoria permetteva di fare ricerche dei numeri di telefono divisi per paese.

Dalle ultime informazioni pare che fossero disponibili pacchetti divisi per 106 paesi diversi, ma quella fase è stata superata ora che i dati sono liberamente accessibili a tutti sulla rete.

Non tutti gli account possedevano un numero di telefono abbinato, mentre obbligatoriamente tutti i 533 milioni di file avevano una mail connessa.

Ecco perché non è difficile riuscire a capire se il proprio account e sia stato violato semplicemente utilizzando un sito Internet che elenca i database comparsi pubblicamente su Internet dopo violazioni di sicurezza.

Come scoprire se una email è stata violata: haveibeenpwned.com

Il metodo più efficace per verificare se la propria e-mail è stata esposta ad una violazione di sicurezza e visitare il sito haveibeenpwned.com.

Inserite l’e-mail di cui volete conoscere le informazioni e vi verrà restituito un dato che non solo mi dice se la mail è stata violata oppure no, ma vi dice anche in quale occasione e in quale anno.

Il proprietario di questo sito Internet sta valutando se sia il caso di inserire anche i numeri di telefono che sono stati trafugati per permettere di fare un veloce controllo della propria situazione.

Come abbiamo già raccontato nel corso del fine settimana, la violazione del proprio numero di telefono, quando abbinata al proprio nome, cognome, ma anche alla località di residenza, possono essere dettagli utilizzati in modo fraudolento da parte di malintenzionati.

come scoprire se una email è stata violata

Come verificare una password?

Se il vostro account è stato violato, il primo passo dovrebbe essere quello di cambiare la password.per avere la certezza di usarne una che non ha subito alcun tipo di abuso digitale, basta cliccare qui.

Una volta inserita la password saprete se appartiene ad un database di centinaia di milioni di combinazioni che sono in qualche modo comparsi online.

È bene sapere che coloro che vivono di crimini informatici utilizzano strumenti dove questi database vengono inseriti per tentare di violare gli account.

Considerati i rischi di questi ultimi anni, il consiglio che vediamo è quello di usare un password manager. Apple ne offre uno integrato, Samsung propone il proprio Samsung pass, anche Android può memorizzare automaticamente le password e sincronizzarle con gli altri strumenti di Google.

Per evitare spiacevoli situazioni è sempre bene usare password di volta in volta differenti, ove possibile unite anche all’autenticazione a due fattori, quel servizio che vi manda un messaggio di conferma con un secondo codice ogni volta che accedete ad uno spazio privato.

DISCLAIMER, NOTA IMPORTANTE PER TE CHE LEGGI MISTER GADGET:

Accedi a queste pagine gratis e MisterGadget.Tech per poter offrire i propri contenuti gratuitamente si finanzia attraverso:
- la pubblicità,
- i programmi d’affiliazione,
- i branded content,
- la valorizzazione dei dati degli utenti.
I dati degli utenti che raccogliamo, sono fondamentali per personalizzare e migliorare la tua esperienza di navigazione e di lettura.

Tutto questo con un impegno etico di rispetto dei tuoi diritti, dei tuoi interessi e della tua privacy; i nostri lettori sono quanto di più prezioso abbiamo e per questo tuteliamo i loro interessi con un rigore che è superiore a quello dei regolamenti europei e delle leggi italiane vigenti.

Il fatto che pubblicizziamo o promuoviamo l’acquisto di un prodotto anche direttamente dalle nostre pagine, non influenza in alcun modo il nostro giudizio o le nostre valutazioni.

Proponendoti dei link di acquisto, con una selezione dei migliori prezzi e di servizi affidabili, anticipiamo semplicemente quello che qualunque utente, te compreso, se interessato, farebbe meno comodamente e meno velocemente: cerchiamo in rete per te le opportunità migliori.

Promuoviamo la registrazione degli utenti, fino a vincolare il tuo  accesso ad alcuni contenuti integrali, perché è riteniamo sia il solo modo che abbiamo per essere certi che quando navighi tu possa trovare quello che ti interessa veramente.

Nessun “grande fratello” o altro strumento di controllo, ma solo un modo moderno di interpretare il ruolo di un editore digitale, che vuole offrire gratuitamente i suoi contenuti di qualità, per la miglior soddisfazione della sua community di tech lovers.