Come misurare la pressione con Samsung Galaxy Watch

Luca Viscardi27 Febbraio 2021

A distanza di pochi giorni dall’arrivo delle nuove funzioni, vi raccontiamo oggi come misurare la pressione con Samsung Galaxy Watch, gli orologi intelligenti della casa coreana sono stati da poco aggiornati con nuove funzioni legate alla salute.

L’aggiornamento a cui ci riferiamo è disponibile per i modelli Galaxy Watch tre e Galaxy Watch active2, si installa molto facilmente usando le istruzioni che vengono date dall’applicazione Galaxy Wearable E permette di misurare la pressione sanguigna, oltre che effettuare un Elettro cardiogramma direttamente con lo smartwatch.

Se per l’elettrocardiogramma il meccanismo da utilizzare è molto semplice, la situazione è un po’ più complessa per quanto riguarda invece la pressione sanguigna.

Come fare un ECG con Galaxy Watch

Per effettuare un elettrocardiogramma con il vostro Galaxy Watch basta attivare la funzione Samsung Health Monitor, che si riconosce per l’icona con una sorta di grafico.

Cliccando su quel piccolo pulsante si accede al menu che permette di attivare le diverse misurazioni tra cui proprio quella delle fibrillazioni atriali: Samsung consiglia di utilizzare l’orologio sul braccio sinistro, quindi basta appoggiare delicatamente un dito sul pulsante superiore dell’orologio per attivare la procedura che dura circa 30 secondi.

Il produttore coreano specifica molto chiaramente che questa opzione non permette di rilevare attacchi cardiaci, dettaglio che viene specificato molto chiaramente anche da Apple Watch quando si utilizza la medesima funzione.

Anche al termine del monitoraggio, quando viene dato il responso finale, viene specificato che questa opzione non può rilevare attacchi cardiaci e in caso di malessere è opportuno contattare un medico.

Come misurare la pressione sanguigna

Questo passaggio è leggermente più complesso, perché prevede che voi calibriate il sistema utilizzando uno strumento per la pressione tradizionale.

Ci vogliono tre passaggi consecutivi di misurazione della pressione, inserendo i dati nell’applicazione sullo smartphone perché la calibrazione venga considerata attendibile.

Una volta effettuata tale calibrazione sarà sufficiente aprire l’applicazione, premere sul pulsante e attendere il risultato finale della misurazione,

Il gioco è fatto ed è davvero semplice. Nei prossimi giorni terremo sotto controllo la misurazione del Galaxy Watch facendo prove in parallelo, per comprendere quanto attendibile sia la misurazione.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover