Mister Gadget®
Image default
Prodotti

Asus ROG Phone 3 sfida Lenovo Legion Phone Duel

Quella di oggi è la giornata dei Gaming Phone, dato che dopo Lenovo Legion Phone Duel arriva anche il nuovo Asus ROG Phone 3.

ROG, ovvero Republic Of Gamers è la linea che Asus ha creato per coloro che amano usare prodotti molto potenti dedicati ai videogiochi, con caratteristiche ottimizzate per rispondere soprattutto all’esigenza di un resa grafica molto efficiente e di latenze bassissime nel trasferimento dei comandi.

Asus Rog Phone arriva alla sua terza edizione, cambiano i dettagli tecnici, che vengono aggiornati, ma non lo spirito guida con cui è stato creato.

Un design per me inguardabile, che risponde però ai gusti dei giocatori più incalliti, di solito appassionati di colori molto accesi, di un’ambientazione post moderna e finiture particolarmente “tamarre”.

Asus ROG Phone 3

A questi dettagli estetici si aggiungano tutte le tecnologie più avanzate disponibili sul mercato ed ecco un gaming phone pronto all’uso.

La nuova versione del ROG Phone 3 si concentra sul refresh rate del display, la bassissima latenza del pannello touch e l’audio di qualità.

Offre una memoria fino a 512 gb con standard UFS 3.1, che è del 15% più veloce del precedente standard 3.0.

All’interno del nuovo smartphone ci sarà il nuovo processore Snapdragon 865 Plus, il più potente oggi disponibile, che garantisce anche la connessione 5G con la piena compatibilità con i diversi standard di trasmissione.

Ovviamente, c’è anche l’acceleratore grafico Snapdragon Elite per prestazioni ancora migliori.

Il processore arriva ad un clock di 3.1 ghz, con potenza grafica e di calcolo del 10% superiori rispetto alla versione “normale”.

Il retro del telefono è trasparente e offre un effetto ottico molto interessante; c’è un sistema di raffreddamento che può essere potenziato con un accessorio di raffreddamento esterno.

Il display AMOLED ha un refresh rate di 144 hz, con una accuratezza dei colori con DeltaE<1.

C’è riduzione della luce blu, per cui il telefono è certificato da TUV.

Al momento ci sono più di 100 giochi disponibili che permettono di sfruttare i 144 hz di refresh rate.

All’interno del telefono c’è la modalità X Mode per usare i titoli più “esosi” oggi disponibili. Con X Mode attivato, il processore riserva la sua potenza al gioco in uso in quel momento.

Ci sarà anche la possibilità di gestire diversi profili di gestione del processore, a seconda del gioco usato.

La latenza al tocco è di 25 ms, una cifra che è del 47% inferiore rispetto ai migliori concorrenti sul mercato.

La batteria è da 6.000 mah, con un caricatore da 30 watt ed è ottimizzata per arrivare fino a 9.2 ore di utilizzo con PUBG.

Certo, bisogna tenere conto del refresh rate elevato e del consumo delle reti 5G, ma i 6.000 mAh dovrebbero mettere al riparo da qualunque sorpresa.

C’è una particolare cura del suono, perché l’esperienza sia sempre immersiva, grazie al suono stereo e le comunicazioni durante le sessioni di gioco siano sempre chiare, grazie ai 4 microfoni disponibili.

Asus ROG Phone 3

In più, ci sarà la possibilità di controllare il telefono attraverso il movimento del telefono, senza bisogno di premere sul display.

Per velocizzare il download dei dati, verrà combinata la rete cellulare con quella wifi.

La porta di ricarica è sul lato del telefono per facilitare la ricarica anche quando si sta giocando.

Sul retro, il logo di Asus si illumina con LED RGB, una tamarrata senza pari, ma è in linea con le soluzioni tipiche del gaming.

La fotocamera principale posteriore è da 64 mpx, a cui si aggiunge un grandangolo da 13 mpx, insieme ad una macro camera.

Sul fronte, invece, c’è un sensore da 24 mpx.

Insieme al nuovo Asus Rog Phone 3 arriva anche una nuova community dedicata agli utenti, chiamata ROG Connect.

Ci sarà anche un gamepad esterno, che si potrà installare nel giro di pochi secondi.

Asus ROG Phone 3

Il gamepad potrà essere usato anche come controller esterno, quando lo smartphone è (ad esempio) appoggiato ad un tavolo.

Ci saranno anche altri accessori, come le custodie rinforzate e una “ROG Clip” per agganciare il telefono al Joypad.

Asus produce anche ROG Cetra RGB, auricolari con il logo illuminato con i led RGB. In più, ci sarà un monitor esterno da 15.6 pollici, ROG Strix XG16, che si potrà usare sia in verticale che in orizzontale, per amplificare il display rispetto a quello del telefono.

Il display ha una batteria da 7800 mAh, supporta il refresh rate a 144 hz e avrà anche un ingresso HDMI.

Se non vi basta tutto questo, arriva anche una tastiera dedicata al gaming, ROG Falchion, costruita per rispondere alle esigenze dei gamers più appassionati.

Il modello con 16 gb di RAM e 512 gb si comprerà a 1099 euro, la versione con 12 gb e 512 gb si comprerà a 999 euro, mentre la versione con 8 GB e 256 gb sarà in vendita a 799 euro.

Questi articoli potrebbero piacerti!

Samsung al CES 2019 presenta le nuove TV Micro LED

Mister Gadget Team

E’ partita la follia di Amazon Prime Day, le offerte EZVIZ

Mister Gadget Team

Wiko View2 Plus guida le novità di Wiko a IFA2018, con View2 Go e Harry 2.

Mister Gadget Team

1 commento

Recensione Asus Zenfone 7 Pro, bello, potente, ma… | The Digital Club 5 Ottobre 2020 at 14:11

[…] recensione Asus ZenFone 7 Pro per me è un’impresa complicata, perché pur riconoscendo i pregi di questo smartphone, in […]

Rispondi

Lascia un commento

* Usando questo modulo accetti la conservazione dei dati e la loro elaborazione secondo le regole imposte dal GDPR

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa dei cookie per la navigazione. Se entri, diamo per scontato che tu voglia accettare! Accetto Scopri di più

Privacy & Cookies Policy