Come illuminare le videochiamate al meglio

Luca Viscardi13 Dicembre 2020
Come illuminare le videochiamate al meglio

Nel corso del 2020 abbiamo tutti preso confidenza con Zoom, Webex, Microsoft Teams, Google Meet e dintorni, ma sappiamo come illuminare le videochiamate al meglio?

Troppo spesso vedo risultati disastrosi per una combinazione malsana tra webcam con qualità pessima e scarsa illuminazione.

Avete però la possibilità di organizzare la videochiamata perfetta in modo semplice e con una spesa tutto sommato contenuta.

Ci sono tre dettagli fondamentali di cui tenere conto:

  • la definizione della webcam
  • la luce di fronte a noi
  • la luce dietro di noi
  • l’audio della nostra videochiamata
Come illuminare le videochiamate al meglio

La definizione della webcam

Non vi fidate del vostro computer. Spesso i prodotti in circolazione hanno una definizione molto bassa e, soprattutto se hanno qualche anno in più, sono il principale problema che si frappone tra voi e una videochiamata con qualità elevata.

La definizione minima che dovreste avere a disposizione è di 1080 pixel, ma ormai non è un problema, perché si trovano soluzioni con questa qualità a prezzo super competitivo.

La luce di fronte a noi

Questo è un dettaglio fondamentale. La luce, quando si viene ripresi, deve essere di fronte a noi e non alle nostre spalle, questo è un concetto base su come illuminare le videochiamate.

La luce dietro di noi

Non dobbiamo mai avere finestre o sorgenti luminosi molto forti alle nostre spalle, perché la webcam in quel caso oscura completamente il nostro volto, con un risultato esteticamente inguardabile.

L’ audio: auricolari sempre!

Questo è un dettaglio che molti ignorano, ma tutti i sistemi di video chiamata hanno una soluzione che elimina l’eco: per poterlo fare sopprimono l’audio che arriva dagli altoparlanti.

Ecco perché quando non si usano gli auricolari riuscire a conversare attraverso una video chiamata a e quantomeno complicato per non dire che è un manicomio.

Non ci sono attenuanti, non si può fare una video chiamata di qualità senza gli auricolari. Se ci si affida all’altoparlante del computer e al suo microfono, piuttosto che a quelli del tablet o dello smartphone il risultato sarà disastroso per tutti.

Gli auricolari, meglio se con il filo, perché non avranno ritardo nella trasmissione dell’audio, sono indispensabili per una buona riuscita della video chiamata.

Dal mio punto di vista rappresentano uno degli elementi fondamentali dell’etichetta, se vogliamo il galateo, della videochiamata. Fare un web meeting usando il vivavoce è come entrare in casa di sconosciuti mettendosi le dita nel naso.

Come illuminare le videochiamate al meglio

Per una videochiamata di qualità avete 1 miliardo di soluzioni disponibili, provo a proporne alcune che possano soddisfare diverse esigenze anche dal punto di vista economico.

Se usate lo smartphone, una delle soluzioni più semplici e quella di un ring luminoso con il relativo cavalletto, trovate online alcune proposte a prezzi veramente stracciati, basta cliccare qui.

In questo caso, avete un controllo della luminosità e non dovete esagerare eccedendo nell’illuminarvi.

Volendo, cliccando qui, trovate soluzioni dai 5 ai 20 euro, che funzionano alla grande.

Se preferite invece un prodotto “all in one”, potete optare per una webcam che includa anche un ring luminoso, come quella che trovate cliccando qui. In questo caso, fate attenzione a scegliere una versione da 1080 pixel o da 2K, con un ring luminoso incorporato. Su Aliexpress trovate molte soluzioni a prezzi super convenienti, ma il loro arrivo è sempre un’incognita.

Invece, cliccando qui, trovate una versione 2K su Amazon al prezzo di 39.99 euro.

Se invece la webcam del vostro computer ha una qualità sufficiente, potete optare per un frettò che fornisca l’illuminazione, come quello che trovate cliccando qui a 39.99 euro.

Una soluzione simile, al prezzo di circa 38 euro, si trova cliccando qui e si adatta perfettamente ai computer di Apple.

Vi segnalo infine una soluzione con cavalletto, che non si aggancia al computer e può servire in mille situazioni diverse.

Si trova su Amazon al prezzo di 43 euro, basta cliccare qui.

Per esagerare, invece, c’è anche questo set di Neewer, che si compra a 54 euro e illumina perfettamente per videochiamate ma anche per foto e video.

Insomma, non avete più alibi, ma ricordate la variabile più importante, la rete.

Per una buona connessione, evitate il wifi, meglio la connessione con il cavo che è più stabile e più affidabile. Quando avviate la videochiamata, ricordate di spegnere il wifi e collegare il cavo.

La qualità della trasmissione video ne guadagna drasticamente, se poi avete anche un minimo di dimestichezza, assicurate al vostro computer un accesso prioritario al modem.

Adesso che sapete come illuminare le videochiamate, sempre che non vi fosse già chiaro prima, buon divertimento con le vostre videochiamate fiume. Ricordatevi di non inquadrare il pigiama.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.