Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Luca Viscardi2 Dicembre 2020
Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Nella seconda giornata del Qualcomm Snapdragon Tech Summit, il keynote si è aperto con la spiegazione di ciò che ha guidato lo sviluppo del nuovo Snapdragon 888.

Il nuovo processore ha l’obiettivo di concentrare nello smartphone le migliori esperienze d’uso per gli aspetti più amati dagli utenti, dalla visione di contenuti multimediali alla cattura di video e foto, dalla velocità di navigazione all’uso di titoli di gioco molto sofisticati.

Sommando tutti questi aspetti, si è arrivati al nuovo cuore tecnologico dei prossimi smartphone, che avranno una capacità elevatissima di usare la potenza dell’intelligenza artificiale, anche quando non saranno collegati alla rete.

La fotocamera è il dettaglio più importante per gli utenti: nel 2020 verranno scattate 1.4 trillioni di foto, con un’importanza sempre più rilevante per le videochiamate.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

I giocatori mobili, invece, usano lo smartphone per più di 6 ore alla settimana, più di un’ora al giorno; un motivo in più per dare loro prodotti più efficienti.

L’intelligenza artificiale è altro dettaglio vitale, oggi ci sono 2 miliardi di prodotti che permettono un’esperienza collegata all’AI.

In più, dentro il nuovo Qualcomm Snapdragon 888 ci sarà una nuova soluzione per lo sblocco con le impronte, un processore dedicato per la gestione dell’audio e un modem capace di collegare a tutte le reti 5G del mondo.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

E’ realizzato con un processore a 5nm, che permette di raggiungere molti record nell’utilizzo. Sfrutta la terza generazione dello standard mmwave, con una velocità massima che arriva fino a 7.5 gbps.

Per la prima volta, il processore è compatibile con Wifi 6 e 6E. Grazie al nuovo standard, la connessione sarà più attendibile, affidabile e veloce. Ci sarà anche il bluetooth 5.2

Sul fronte fotocamera, ci saranno tre processori “in parallelo” per combinare tre stream contemporanei da 3 sensori diversi.

Con il nuovo Spectra 580 c’è un miglioramento del 35% rispetto allo scorso anno.

La GPU Adreno 660 introduce un’ottimizzazione del 35% nella performance, con una riduzione del 20% dei consumi.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

La forza della GPU di Qualcomm Snapdragon 888 è quella di poter sostenere a lungo la performance, senza cadute delle prestazioni, anche usando la GPU per un periodo lungo.

Il processore Hexagon 780 è estremamente più potente, con un miglioramento di ogni singolo dettaglio della performance.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Al nuovo processore Qualcomm Snapdragon 888 si aggiunge anche la nuova versione del “Sensing hub” per usare l’ascolto continuo, che in questo caso saprà riconoscere il contesto in cui si trova.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Infine, c’è il nuovo Kyro 680, che avrà una nuova architettura, molto più efficiente rispetto a quella dello scorso anno.

Se tutto questo non è sufficiente, aggiungo che il nuovo motore dell’intelligenza artificiale raggiunge prestazioni superlative con addirittura 26 TLOPS.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Oltre a migliorare le prestazioni, viene implementata anche una soluzione più efficiente per la sicurezza, che si avvicina a quella dei sistemi desktop.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Questo permetterà di isolare le sezioni del telefono, gestendo più sistemi operativi contemporaneamente, grazie alla soluzione Hypervisor, che dividerà nettamente l’area privata da quella lavorativa.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Questo garantirà un ambiente più sicuro quando si usa il proprio dispositivo per il lavoro.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Un nuovo servizio Cloud, chiamato Qualcomm Wireless permetterà di gestire in remoto i dispositivi, con una gestione super sicura dei contenuti che verranno trasmessi.

Nel sistema di sicurezza del telefono viene introdotta una funziona che aggiunge una sorta di sigillo di autenticità che permetterà di sapere se una foto che stiamo guardando è reale o ritoccata, grazie al contro Truepic.

Il triplo processore di immagini gestirà i sensori contemporaneamente, offrendo la possibilità di passare da una fotocamera all’altra senza alcuna differenza di qualità.

Come già accennato ieri, in 1 secondo sarà possibile catturare 120 foto a 12 mpx. Questo dettaglio, insieme all’uso dell’intelligenza artificiale, sarà capace di scattare immagini eccezionali anche al buio.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Lo sappiamo, è la promessa di ogni anno, ma con questa potenza a disposizione, con le giuste lenti e con il software adatto, il risultato sarà eccezionale.

Viene migliorata anche la capacità di sfruttare l’HDR: il 4K HDR e il computational HDR saranno sfruttati sia per foto che per video, si arriverà a file 10 Bit HDR per entrambi i formati.

I video saranno girati a 4K con 120 frame al secondo, così come saranno riprodotti con la stessa qualità, sfruttando il refresh rate da 120 hz.

Autofocus, Auto Balance e Auto Exposure sfrutteranno l’intelligenza artificiale per migliorare le foto.

Il gaming è un’altra area di miglioramento per il processore Qualcomm Snapdragon 888, grazie al nuovo Elite Gaming 3.

Questo è un tema molto importante perché il mondo mobile rappresenta il 51% dei guadagni per i videogiochi con una crescita del 15% nell’ultimo anno.

Nell’ultimo anno, complice anche il Lockdown, l’utilizzo dello smartphone per i videogiochi è cresciuto del 25%.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Tra le novità lanciate quest’anno nel campo del gaming c’è il qualcomm Game Quick touch , migliora drasticamente la velocità di risposta del display quando viene toccato per giocare .

Altra novità fondamentale che arriva grazie al nuovo processore è anche quella del VRS, soluzione di solito riservata ai prodotti the stop per ridurre il carico della GPU.

Come già anticipato più volte, infine, il tema dell’intelligenza artificiale è importante, con l’introduzione di molte innovazioni che vengono sfruttare in particolare per un’implementazione ottimale della realtà aumentata.

Qualcomm Snapdragon 888, come è fatto

Insomma, anche quest’anno Qualcomm ha realizzato un processore con moltissime novità introdotte, molte delle quali sono “mobile first”, ovvero soluzioni mai viste prima sul mercato o su altri dispositivi.

Questo è lo strumento che viene offerto ai diversi produttori, il cui ruolo sarà quello di sfruttare al massimo il potenziale disponibile, con le proprie personalizzazione e con l’applicazione di sana creatività al supporto tecnico.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.