Recensione Omron HeartGuide, la pressione al polso

Luca Viscardi26 Maggio 2020
Recensione Omron HeartGuide, la pressione al polso

Con la recensione Omron HeartGuide ci spostiamo verso un segmento in forte crescita, che incrocia dispositivi indossabili con prodotti medicali.

Per semplificare di molto il concetto, parliamo di uno smartwatch. molto basico, in grado di misurare la pressione arteriosa, direttamente al polso di chi lo usa.

Per chi non lo sapesse, Omron è un marchio giapponese specializzato nei prodotti per la misurazione della pressione, che nell’ultimo periodo ha ridotto drasticamente la dimensione dei suoi prodotti, fino ad arrivare a questo HeartGuide.

In più, l’azienda produce anche altri dispositivi medicali, come termometri come nebulizzatori, bilance digitali, termometri, misuratori di attività fisica, si trovano per lo più nelle farmacie.

Recensione Omron HeartGuide

Omron HeartGuide, come è fatto

HeartGuide è un prodotto abbastanza “voluminoso” e pesante, con i suoi 115 grammi e con uno spessore generoso, dovuto al fatto che al suo interno c’è una specie di “compressore”, che ha il compito di gonfiare un secondo cinturino a contatto con il polso per poter misurare il battito e la pressione arteriosa.

Recensione Omron HeartGuide, la pressione al polso

La sua sua struttura è molto semplice: un pulsante per l’accesso diretto alla misurazione della pressione, uno per spostarsi tra le diverse opzioni, il terzo per tornare indietro.

Recensione Omron HeartGuide

Lo schermo non è touch e tutte le funzioni più sofisticate vengono governate attraverso la app HeartAdvisor, che permette di tenere traccia delle proprie misurazioni e del calendario delle attività.

Sul display dell’orologio è possibile vedere l’ultima misurazione della pressione e il battito, i passi fatti nel corso della giornata e le informazioni principali relative al sonno.

Sul telefono arrivano anche le notifiche dallo smartphone, ma non c’è la possibilità di interagire con esse.

Come si misura la pressione

Recensione Omron HeartGuide, la pressione al polso

Per fare la misurazione della pressione arteriosa, basta premere il pulsante superiore e appoggiare il braccio al torace, senza fare movimenti o parlare.

Nel giro di pochi secondi, si gonfia il cinturino interno di cui HeartGuide è dotato e in pochi secondi viene completata l’operazione, con il risultato della temperatura minima e massima.

Recensione Omron HeartGuide, la pressione al polso

Il risultato viene poi sincronizzato con la app HeartAdvisor, che tiene traccia del proprio andamento anche nel lungo periodo.

Considerato il numero di ipertesi nel mondo, questo può essere uno strumento veramente importante per un contenimento del fenomeno e un monitoraggio puntuale di chi soffre di questa patologia.

Le altre funzioni di Omron HeartGuide

Recensione Omron HeartGuide, la pressione al polso

Il vostro orologio/misura pressione è in grado di ricevere le notifiche dallo smartphone, di misurare i passi fatti tutti i giorni e di monitorare il sonno, ma non ha altre funzioni smart perché non c’è un sistema operativo vero e proprio, come per i telefoni di Google.

in particolare, arrivano le notifiche di chiamate, email, sms e della App HeartAdvisor.

In alcuni paesi è disponibile anche il collegamento con Amazon Alexa, ma nello store italiano delle Skill non trovo questa opzione.

La batteria

Non vi cito nemmeno le specifiche tecniche, perché non solo il vero motivo di acquisto di questo oggetto. Questo smartwatch vi serve se dovete controllare la pressione, se volete uno smartwatch con le funzioni di navigazione, di accesso alle app, varie ed eventuali, dovete guardare altrove.

Vi segnalo che la batteria dura circa 3 giorni, quando si fanno una decina di misurazioni della pressione al giorno.

Curioso il sistema di ricarica con una specie di pinza che si aggancia a due terminali sul cinturino, una soluzione mai vista prima su smartphone, io preferisco sempre l’uso di un connettore tradizionale.

Recensione Omron HeartGuide, la pressione al polso

Recensione Omron HeartGuide, le conclusioni

Come anticipato, non guardate a questo prodotto se volete uno smartwatch vero e proprio. Questo è un oggetto il cui scopo principale è l’uso medicale e nasce con l’obiettivo di semplificare la misurazione della pressione per coloro che hanno necessità di un monitoraggio frequente.

Il prezzo è correlato all’importanza che questo oggetto può avere nella vita delle persone, costa 549 euro.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.