La app IO collega pubblica amministrazione e cittadini

Luca Viscardi20 Aprile 2020
La app IO collega pubblica amministrazione e cittadini

E’ uscita dalla versione beta ed è oggi disponibile per tutti la app IO, soluzione che permetterà ai cittadini di avere un rapporto più stretto con la pubblica amministrazione.

Attraverso questo strumento sarà infatti possibile fare pagamenti in modo molto semplice ed immediato, ma anche ricevere informazioni in tempo reale.

La app ingloba “PagoPA”, il servizio che da qualche tempo ha snellito il pagamento di tasse e tributi, ma ora varrà anche per le multe ed eventualmente i servizi locali.

app IO

A cosa serve la app IO

Dalla pagina dell’appstore ho preso la descrizione delle sue funzioni:

O permette di interagire facilmente e in modo sicuro con diverse Pubbliche Amministrazioni italiane, locali o nazionali, raccogliendo tutti i loro servizi, comunicazioni e pagamenti e in un’unica app.

In particolare tramite IO potrai:

  • ricevere messaggi e comunicazioni rilevanti dagli enti pubblici, locali o nazionali;
  • ricordare e gestire le tue scadenze verso la Pubblica Amministrazione, aggiungendo i promemoria direttamente nel tuo calendario personale;
  • ricevere avvisi di pagamento, con la possibilità di pagare servizi e tributi dall’app in pochi secondi (direttamente dal messaggio o tramite scansione QR dell’avviso cartaceo);
  • tenere traccia dei tuoi pagamenti verso la Pubblica Amministrazione, grazie allo storico delle operazioni svolte.

Per iniziare a utilizzare IO, devi registrarti con le tue credenziali SPID o, in alternativa, con la tua Carta d’Identità Elettronica (CIE).

In seguito alla prima registrazione, potrai accedere più facilmente digitando il PIN scelto da te o tramite riconoscimento biometrico (impronta digitale o riconoscimento del volto), mantenendo un’autenticazione sicura.

IO è un progetto che cresce giorno dopo giorno, anche grazie ai feedback dei cittadini: se nell’utilizzarla vedi qualcosa che non funziona o che pensi possa essere migliorato, puoi segnalarlo attraverso gli appositi strumenti presenti in app.

Molte nuove funzionalità verranno rilasciate nei prossimi mesi: segui la roadmap di progetto sul sito io.italia.it

app IO

Lo SPID è la porta di ingresso

Per accedere alla app IO serviva ovviamente un sistema sicuro e l’opzione migliore è risultata quella dello SPID, l’identità digitale che si ottiene da diversi fornitori tra cui Poste Italiane oppure TIM, ma l’elenco è lunghissimo.


Potrebbe interessarti anche:


Se non avete ancora lo SPID, forse è il momento di procurarsene uno. Visitate questo articolo per capire come ottenerne uno da Poste Italiane con uno stress pari a zero.

Come ottenere la app IO

Ovviamente, la app è disponibile sia per iOS che per Android. Per iPhone e iPad basta CLICCARE QUI.

Se invece usate un dispositivo Android, basta CLICCARE QUI per accedere al download.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.