I parametri di DxOMark per test delle fotocamere cambiano

Luca Viscardi19 Settembre 2019
I parametri di DxOMark per test delle fotocamere cambiano

Con un comunicato diffuso nel pomeriggio, scopriamo che i parametri di DxOMark con cui vengono valutate le fotocamere degli smartphone sono cambiati, aggiungendo una classificazione per la modalità notturna e per gli scatti grandangolari.

In pratica, ha modificato i propri parametri in funzione delle novità di iPhone.

Ma lo sappiamo, iPhone non innova più. E forse questo è il motivo per cui alcune soluzioni adottate sulle nuove fotocamere da Apple diventano ora uno standard da misurare.

Al di là del puro cazzeggio con cui scrivo queste righe, c’è da sottolineare che la classifica che conosciamo non cambia più di tanto alla luce dei nuovi parametri e il primato rimane per il più recente Samsung Galaxy Note.

I parametri di DxOMark per test delle fotocamere cambiano

Quello che mi colpisce in realtà di più di questa speciale classifica è che il Nokia 9 Pure View, mettendo insieme 5 fotocamere, non riesce a pareggiare il punteggio di Pixel 3 che di sensore ne ha solo 1.

Ho appena messo le mani su Honor 20 Pro e sono curioso di testare a fondo le sue qualità fotografiche, mentre degli altri smartphone in classifica sappiamo tutto.

Probabilmente, nella giornata di domani avremo un pretendente in più al primato, ovvero Mate 30 Pro, che potrebbe avere quelle migliorie necessarie per pareggiare il conto con il Note 10.

E con i nuovi parametri di DxOMark come va iPhone 11?

I test di DxOMark non sono mai istantanei, a meno che siano frutto di un lavoro concordato con l’azienda che produce.

Suppongo che per conoscere la valutazione di DxOMark dovremo aspettare ancora qualche giorno: secondo voi che punteggio totalizzerà?


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.