Apple compra i modem Intel per un miliardo di dollari

Luca Viscardi26 Luglio 2019
Apple compra i modem Intel per un miliardo di dollari

Da diverse settimane sembra che l’annuncio fosse imminente, Apple Compra i Modem Intel, per una cifra vicina al miliardo di dollari.

Tutto sommato, nell’era delle acquisizioni miliardarie non è una cifra impossibile, soprattutto con la prospettiva che questo acquisto sia fondamentale per colmare il gap di Apple per la realizzazione di un telefono che supporti le reti 5G.

L’operazione include centinaia di brevetti, circa 2.200 dipendenti e tutto ciò che fino ad oggi Intel aveva elaborato per supportare le tecnologia 5G.

Intel logo

Il commento ufficiale di Apple arriva dal vice president della divisione Hardware Technologies, Johnny Srouji.

We’ve worked with Intel for many years and know this team shares Apple’s passion for designing technologies that deliver the world’s best experiences for our users.

Apple is excited to have so many excellent engineers join our growing cellular technologies group, and know they’ll thrive in Apple’s creative and dynamic environment.

Johnny Srouji

Ci sono molti aspetti che rendono interessante questo passaggio, il primo dei quali riguarda l’immediato futuro.

Modem Intel 5G

Da quanto è emerso nei mesi scorsi, Intel era in difficoltà nella creazione di modem 5G e probabilmente non è un caso che Apple abbia fatto pace con Qualcomm e siglato un accordo di collaborazione per i prossimi 6 anni.

Probabilmente vedremo da un lato il risultato della collaborazione tra Apple e Qualcomm nei prossimi iPhone 5G, mentre nel frattempo la stessa Apple metterà a punto i propri modem, esattamente come ha fatto per i processori.

E’ interessante sapere che Apple oggi detiene ben 17.000 brevetti tenendo in considerazione quelli per i modem wireless e quelli per i modem tradizionali.

Anche questo è un asset rilevante per la costruzione del valore di un’azienda e fa di una Apple una realtà che crea nuova tecnologie, piuttosto che impacchettare e vendere quelle degli altri.

I primi iPhone che vedremo sul mercato con il supporto al 5G dovrebbero arrivare nel 2020, penso sia facile prevedere che conterranno un modem di Qualcomm e non di Intel.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.