Arriva Apple Card, ma solo negli USA

Luca Viscardi25 Marzo 2019
Arriva Apple Card, ma solo negli USA

Una delle novità del keynote di primavera di oggi è stata la nuova Apple Card, una nuova carta di credito virtuale creata con Golman Sachs e con la collaborazione logistica di Mastercard.

Per ottenerla, basta richiederla dall’applicazione Wallet dentro iOS, ma per ora solo negli Stati Uniti. Nel giro di pochi minuti la carta di credito sarà disponibile per i pagamenti sul circuito Apple Pay, non avrà un canone di abbonamento mensile o annuale, non avrà commissioni extra in caso di superamento dei limiti e i tassi di interesse saranno contenuti.

Ci sarà anche una carta di credito “fisica” in titanio, ma non ci saranno numero della carta, data di scadenza, codice segreto e firma dell’utente.

Apple Card

La carta userà l’intelligenza artificiale, combinando i dati sulle proprie posizioni con le transazioni effettuate per dedurre le categoria di spesa della singola transazione.

Tutte le informazioni sugli acquisti saranno registrate sul telefono e non saranno condivise con i server di Apple, che non processerà alcuna informazione sulle transazioni.

Ci sarà anche un programma di fidelizzazione con cash back, che riconoscerà il 2% per ogni spesa fatta con Apple Pay, il 3% per gli acquisti negli Apple Store sia fisici che virtuali, 1% per gli acquisti con carta fisica presso esercenti che non accettano Apple Pay.

I fondi ricevuti con il cash back potranno essere usati per gli acquisti.

Purtroppo non abbiamo alcuna informazione sull’eventuale arrivo di Apple Card da noi in Italia.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.