Android Auto migliora il suo peggior difetto

Luca Viscardi19 Marzo 2018
Android Auto migliora il suo peggior difetto

Android Auto migliora il suo peggior difetto, aggiungendo un briciolo di flessibilità e rendendo meno rigido il blocco del telefono quando connesso dentro l’auto.

Android Auto è la soluzione che Google ha progettato per agganciare il telefono alla propria auto. Funziona quando si collega lo smartphone ai sistemi delle auto che sono provvisti di interfaccia, ma volendo si attiva quando lo si collega semplicemente  al bluetooth della macchina.

Android Auto migliora il suo peggior difetto

Android Auto migliora: ecco come

Fino all’ultimo aggiornamento, Android auto prendeva il controllo totale del telefono, rendendo impossibile qualunque attività diretta sul display se non quelle previste dal software. Cerco di spiegarmi meglio per chi non ha mai usato Android auto. Lo schermo del vostro smartphone diventa nero con pochissimi bottoni (enormi) per telefono, attivare il navigatore, ascoltare musica.

Con pochi click si possono attivare alcune funzioni base, ma non si può raggiungere la home del telefono, non si possono attivare le altre app, né accedere alle notifiche.

In pratica, fino a ieri, il telefono era “blindato”, rendendo di fatto impossibile l’accesso ad altre funzioni con la app Android Auto aperta.

Adesso, con il nuovo aggiornamento, sarà possibile mantenere la app aperta, ma accedere comunque alle normali funzionalità del telefono: può essere utile quando il passeggero accanto a noi svolge attività sul telefono per nostro conto, oppure quando ci fermiamo per qualche secondo per qualche necessità particolare e non vogliamo scollegare completamente il telefono dal sistema dell’auto.

Certo, il controllo è meno stretto e si corrono più rischi, ma d’altro canto bisogna anche fidarsi del senso di responsabilità degli utenti. Il rischio è altrimenti che un sistema come Android Auto venga ignorato e usato poco perché considerato scomodo.

Android Auto migliora il suo peggior difetto

Android Auto migliora: chiedetelo sulla prossima auto

Se non avete già un veicolo compatibile con Android Auto o con CarPlay, con il prossimo acquisto cercate un modello che ne disponga o aggiungete l’accessorio al momento dell’ordine. Vi assicuro che non vi pentirete della scelta di dotarvi di più sicurezza durante i vostri viaggi.

Se volete provare come funziona, scaricate Android Auto e collegato il telefono al bluetooth. Ora funziona con tutti i prodotti.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.